Migranti a piedi in autostrada, Paita: uccisa da Tir una di noi

91
CONDIVIDI
La capogruppo regionale del Pd Raffaella Paita

IMPERIA. 8 OTT. “Una giovane migrante in cerca di speranza e futuro è morta schiacciata da un Tir mentre attraversava l’autostrada per raggiungere da Ventimiglia la Francia. Una ragazza di 17 anni che aveva diritto ad un futuro migliore come i nostri figli, come mio figlio”.

Lo ha dichiarato ieri sera la capogruppo regionale del Pd Raffaella Paita, dopo che la giovane migrante è stata uccisa, nel pomeriggio, da un Tir spagnolo mentre camminava a piedi sull’A10 al confine francese.

“Se a 17 anni – ha aggiunto Paita – non avessi potuto battermi per gli ideali in cui credevo, se avessi dovuto rinunciare ai miei sogni perché sognare in un paese povero e magari illiberale non sempre è possibile: cosa avrei fatto? Avrei attraversato un’autostrada, una frontiera, mari in tempesta per il mio e il nostro diritto a sognare. Quella ragazza siamo tutte noi. E quella ‘sorella che guarda il mondo’ oggi dovrebbe farci un po’ vergognare delle nostre paure e dei nostri egoismi. Ciao ragazza magica”.

 

 

91 COMMENTI

  1. Ora però non diamo la colpa all’autista del TIR che stava transitando in autostrada … quello era nel posto giusto … una persona a piedi non ci deve stare in autostrada ancora di più a piedi

  2. Una di voi indagati per disastro colposo? Una di voi che vivete sulla schiena dei contribuenti? Una di voi che state commettendo il genocidio degli Italiani per favorire le risorse straniere? Allora si, è proprio una di voi.

LASCIA UN COMMENTO