Merce non pagata alla Rinascente: russa 37enne arrestata

0
CONDIVIDI
Merce non pagata alla Rinascente: richiedente asilo 45ernne arrestata

GENOVA. 17 SET. E’ entrata nella Rinascente di Via Vernazza con un apparecchio elettronico, denominato Jammer, utilizzato come disturbatore di frequenze radio, ed ha cercato di rubare capi d’abbigliamento per un valore di 1550 euro.

Autrice del tentato furto una russa di 37 anni che è stata arrestata dalla volante intervenuta.

La donna, dopo aver prelevato dagli espositori la merce, ha azionato l’apparecchio elettronico, fatto a forma di Iphone 4, in modo da eludere le frequenze radio dei dispositivi di antifurto del negozio.

 

La 37enne però non ha fatto i conti con una placca antitaccheggio di nuova generazione che, con una batteria interna propria, ha fatto scattare l’allarme.

La ladra, dopo aver accennato un tentativo di fuga, è stata bloccata da un’addetta alla vigilanza. La volante della Questura che è intervenuta, dopo aver sequestrato il “marchingegno”, ha arrestato la donna per furto aggravato.

LASCIA UN COMMENTO