Mendoza ritorna leader al Tachira

0
CONDIVIDI
Mendoza al traguardo de La Grita
Mendoza al traguardo de La Grita
Mendoza al traguardo de La Grita

GENOVA. 15 GENN. Josè Mendoza ritorna ad indossare la maglia di leader della Vuelta al Tachira. Il corridore della Gobernacion del Trujillo, già vincitore della seconda frazione, ha vinto la settima e molto impegnativa tappa della 51esima edizione della corsa venezuelana, da Santa Cruz de Mora alla Grita di 169 chilometri. Al secondo posto l’altro venezuelano Jorge Abreu, terzo il costaricano Joseph Chavarria. La nuova classifica generale vede i tre nell’ ordine occupare il podio.

Giornata no per gli italiani che alla fine hanno issato bandiera bianca e sono arrivati al traguardo ad oltre 18 minuti da Mendoza, rinunciando alle ambizioni di classifica per concentrarsi, nelle ultime tre giornate in programma, sugli sprint intermedi e nelle volate finali. A mettersi in luce fra gli italiani è stato il solo Matteo Busato (Southeast Venezuela), già secondo nella tappa d’apertura e protagonista di una fuga che non ha avuto buon fine.

C’è stata però una nota lieta per i nostri connazionali: la notizia ufficiale data infatti dalla Federazione ciclistica venezuelana. La fattiva collaborazione fra Team Southeast ed il ciclismo venezuelano ha portato il valente direttore sportivo della squadra italiana Giuseppe Di Fresco ad essere stato nominato commissario tecnico della nazionale ai Giochi Olimpici di Rio. I nove corridori preselezionati per le olimpiadi con i quali dovrà lavorare Di Fresco sono Yonathan Monsalve, José Rujano, Miguel Ubeto, Luis Diaz, Yonder Godoy, Juan Murillo, Yonathan Salinas, Jackson Rodríguez e José Alarcón. Per l’esperto d.s. della Southeast Venezuela, che per ora ha raccolto solo un secondo posto con Matteo Busato. ci sono ancora tre tappe per cercare di cogliere almeno un successo al Tachira.

 

Oggi è in programma l’ottava tappa da San Juan de Colon a La Fria di 138 km.
Questo l’ ordine d’arrivo della settima tappa da Santa Cruz de Mora a La Grita: 1) José Mendoza (Café Flor de Patria-Trujillo) in 4 ore 20’24”; 2) Jorge Abreu (Amo Táchira) stesso tempo; 3) Joseph Chavarria (Nestlé Costa Rica) a 5”; 4) Yonathan Monsalve a 10”; 5) Jonathan Camargo a 14″.
Questa la classifica generale: 1) José Mendoza in 24h.44m.57s; 2) Jorge Abreu a 13″; 3) Joseph Chavarria a 24″; 4) Jonathan Camargo a 37″; 5) Roniel Campos a 58”; 45) FICARA a 22’21”.
A punti:1) Abreu, 86; 2)Mendoza, 76; 3) Monsalve, 68; 4) Chavarria, 63; 5) Camargo, 55; 8) ZAMPARELLA, 48; 14) BANI (Amore e Vita), 29; 15) BUSATO (Southeast Venezuela), 28. Montagna: 1) Mendoza, 15; 2) Abreu, 8; 3) Garcia, 8; 4) Rojas, 7; 5) Cardenas, 7; 10) ZAMPARELLA,40. Sprint intermedi: 1) Diaz, 21; 2) Yaguaro, 20; 3) Briceno, 19; 4) Nava,18; 5) Fuentes, 17.

PAOLO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO