Maxi sequestro all’ex leghista Belsito

0
CONDIVIDI
L'ex tesoriere leghista Francesco Belsito: stamane la GdF gli ha sequestrato beni fino a 7.5 milioni di euro
L'ex tesoriere leghista Francesco Belsito: stamane la GdF gli ha sequestrato beni fino a 7.5 milioni di euro
L’ex tesoriere leghista Francesco Belsito: oggi la GdF ha sequestrato beni fino a 7.5 milioni di euro

GENOVA. 13 GEN. Maxi sequestro di beni all’ex tesoriere della Lega Nord Francesco Belsito. La Guardia di Finanza stamane ha compiuto un blitz per recuperare fino a 7.5 milioni di euro, che sarebbero stati sottratti al Fisco, in esecuzione del provvedimento del Tribunale di Genova per la vicenda degli “investimenti pazzi” all’estero. Al vaglio degli inquirenti ci sono anche altre questioni.

Secondo la procura, Belsito avrebbe evaso al fisco i 7,5 milioni di euro, derivanti dalla presunta appropriazione indebita di somme appartenenti alla Lega Nord.

L’ex politico del Carroccio era stato contestato anche dai giovani leghisti, che avevano fatto un sit-in con le scope in via Macaggi a Genova e il nuovo corso di Matteo Salvini aveva fatto allontanare i presunti furbetti. Tuttavia, il direttivo federale nei mesi scorsi aveva deciso di non costituirsi parte civile nel processo.

 

A fine novembre i giudici del Riesame, su ricorso del pm, avevano ribaltato la decisione del Tribunale, che aveva dato parzialmente ragione a Belsito e dato il via libera all’ordine di sequestro preventivo dei beni. Gli avvocati avevano annunciato un possibile ricorso in Cassazione. Stamane il blitz della GdF. Fabrizio Graffione

LASCIA UN COMMENTO