Mastro-don Gesualdo all’Archivolto

0
CONDIVIDI
Mastro don Gesualdo all'Archivolto
Mastro don Gesualdo all'Archivolto
Mastro don Gesualdo all’Archivolto

GENOVA. 1 FEB. Domani, martedì 2 febbraio alle ore 21 il Teatro dell’Archivolto ospita Lunaria Teatro con Mastro-don Gesualdo, adattamento dal celebre romanzo di Giovanni Verga con cui la compagnia guidata da Daniela Ardini continua la sua ricerca intorno alla letteratura siciliana, dopo Retablo di Vincenzo Consolo, Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa e Il giorno della civetta di Leonardo Sciascia.

Con questo suo splendido romanzo Verga racconta la parabola esistenziale di un’ambizione che vuole andare al di là dei propri limiti sociali, sullo sfondo di una società che, a cavallo del Risorgimento, vive il difficile passaggio da una realtà prevalentemente agricola a una di tipo industriale, voluta e sorretta dalla nascente borghesia.

Gran lavoratore, intelligente e fortunato negli affari, Mastro-don Gesualdo accumula “roba” – denaro, ricchezze, terre – con l’ambizione di entrare a far parte del mondo dei nobili. Travolto dal vortice della sua ossessione – “fare denaro per avere più potere e avere potere per fare più denaro” – accetta di sposare una nobildonna decaduta, che a sua volta è costretta a sposarlo perché compromessa dal nobile cugino. Divenuto “Don”, Mastro Gesualdo è condannato a una condizione di penosa solitudine: odiato all’interno della propria famiglia, disprezzato dai nobili, che lo considerano un intruso, e dagli operai, suoi pari, perché lo considerano un traditore.

 

In scena Giovanni Costantino, Andrea Benfante, Alberto Carpanini, Arianna Comes, Paolo Drago, Mario Marchi, Anna Nicora, Giselda Castrini, Vittorio Ristagno, Francesca Conte .

FRANCESCA CAMPONERO

Biglietti per lo spettacolo da 7,50 a 22 euro. Info e biglietteria 0106592220 / 010412135.

LASCIA UN COMMENTO