Home Cronaca Cronaca Italia

MASSAGGI E CONTRAFFAZIONI SULLE SPIAGGE: SCATTA L’ OPERAZIONE “AUGUST BEACH”

0
CONDIVIDI

iaggia di Diano Marina, la polizia municipale di Diano Marina, San Bartolomeo e Cervo e gli agenti della Questura di Imperia denominata “August Beach”, volta a contrastare il commercio abusivo, la vendita di materiale contraffatto ed i massaggi sulle spiagge offerti ai bagnanti. L’operazione ha portato al fermo di 24 persone, immigrati extracomunintari, di nazionalità cingalese marocchina e cinese, due tra questi sono stati arrestati per la mancata ottemperanza ad un decreto di  espulsione mentre altri sette sono stati denunciati. Al momento sono comunque in corso, ad opera della Questura di Imperia ulteriori accertamenti sugli altri immigrati coinvolti nell’operazione. L’obiettivo dell’operazione è quella di constatare il dispositivo dei controlli e valutare quali spiagge battere per vendere prodotti o servizi (tra cui massaggi e tatuaggi) a residenti e turisti. I 24 immigrati sono stati  fermati  degli agenti accertatori, alle stazioni ferroviarie di Diano Marina e Cervo o direttamente sulle spiagge. Quella di oggi è soltanto una delle numerose operazioni che saranno intraprese a cura degli Agenti della Guardia Costiera e della Polizia Municipale contro l’ormai esponenziale diffusione del fenomeno in oggetto in questa stagione estiva. (nella foto: un momento dell’arresto di un cingalese).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here