Massacrato di botte, polizia arresta due romeni

23
CONDIVIDI
La polizia ha eseguito ben otto arresti
La polizia stanotte ha arrestato per tentato omicidio due giovani rumeni: hanno pestato a sangue un conoscente connazionale
Massacrato di botte senza alcun motivo

GENOVA. 14 FEB. Massacrato di botte senza alcun motivo.

Rissa fra tre giovani romeni stanotte a Sampierdarena. Due ragazzi di 25 e 26 anni, sono scesi dal bus in via Molteni e, senza un apparente motivo, hanno cominciato a massacrare di botte un conoscente di 19 anni.

Il più giovane è stato pestato con tale violenza fino al punto di ridurlo in una maschera di sangue e lasciarlo esanime per la strada. E’ stato ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Villa Scassi.

 

La polizia, chiamata da alcuni testimoni, che hanno fornito agli agenti un identikit degli aggressori, si è messa subito alla caccia degli immigrati violenti e li ha rintracciati nei pressi della Fiumara. Avevano ancora i vestiti sporchi di sangue. Pertanto, sono stati arrestati per tentato omicidio.

 

23 COMMENTI

  1. Mi raccomando Trattatemeli bene,sono Risorse non vorrei che mi si rovinassero? inoltre vediamo di sveltire le pratiche di identificazione,non possono mica perdere qualche ora in Commissariato,per colpa della Burocrazia Italiana,devono ritornare operativi,al più presto? Ecchediamine!!!!!!!!

  2. Quanta spazzatura che è venuta a calcare il ns suolo, il problema è che non se andrà mai più hanno trovato una situazione in cui possono delinquere a più non posso senza nessuna conseguenza grazie alle mille scappatoie del ns sistema giudiziario e dalla compiacenza dei giudici sinistroidi…..

LASCIA UN COMMENTO