Martin pescatore soccorso dall’Enpa a Vado Ligure

0
CONDIVIDI
Martin pescatore soccorso dall’Enpa a Vado Ligure

SAVONA. 25 SET. Non è proprio la città, con il suo passato industriale ed in riva al mare, che faccia pensare a fiumi, stagni e laghi d’acqua dolce dove i martin pescatori catturano al volo con il possente becco pesci e granchi con infallibile precisione.

Ed invece un giovane martin pescatore in difficoltà è stato trovato da un passante a Vado Ligure vicino ai bagni Dau Baci, dove il sensibile proprietario si è subito preoccupato di segnalarlo e consegnarlo ai volontari della Protezione Animali per le cure.

Da lui hanno così saputo della stabile presenza, da diversi anni in una zona del paese, che l’associazione intende non rivelare a sua tutela, di una coppia di questi variopinti uccelli; e non è infrequente il recupero n città, da parte dell’Enpa, di altra fauna inconsueta, come sterne, sparvieri e pipistrelli.

 

Se grazie alle cure e alle attenzioni dei volontari riuscirà a cavarsela, verrà liberato nella zona dove vive la coppia stabile, dal cui nido si presume sia uscito; è uno degli oltre 1.700 animali selvatici in difficoltà soccorsi dall’Enpa savonese quest’anno in provincia.

LASCIA UN COMMENTO