Home Cronaca Cronaca Imperia

Marocchino trovato con pannelli rubati e video pedopornografici

8
CONDIVIDI
Marocchino trovato con pannelli rubati e video pedopornografici

Allarme pedofilia in Liguria. Un marocchino di 30 anni è stato trovato in possesso di 200 pannelli fotovoltaici di probabile provenienza furtiva, oltre che di un telefonino contenenti foto e video dal contenuto anche pedopornografico (uno particolarmente violento che riproduce cadaveri squartati).

L’immigrato è stato quindi arrestato dagli agenti della Sottosezione della Polizia Stradale di Imperia.

Il 30enne è accusato di riciclaggio e detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico.


Tutto ha avuto inizio quando una pattuglia della Polizia stradale domenica scorsa è intervenuta sull’Autofiori all’altezza di Imperia, per un autocarro in panne, alla cui guida c’era il marocchino che aveva chiamato il soccorso stradale.

Dall’esame della banca dati, i poliziotti hanno scoperto che l’uomo era già stato indagato per furto di pannelli fotovoltaici e hanno deciso di perquisire il vano di carico dell’automezzo dove hanno trovato proprio duecento pannelli fotovoltaici, provento di un furto avvenuto a Pavia.

Dietro al sedile del conducente, inoltre, la pattuglia ha trovato un pacchetto contenente 231 etichette adesive con i dati tecnici da applicare sui pannelli, una volta venduti.

Gli agenti hanno poi sequestrato lo smartphone dove è stato trovato il filmato con le scene raccapriccianti ed il materiale pedopornografico. Indagini in corso per stabilire da dove siano stati presi e dove siano stati girati i video e scattate le foto oscene con i bambini.

 

 

8 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here