Marocchino molesta e palpeggia 22enne su treno

0
CONDIVIDI
Si è invaghito di una ragazza di 22 anni e nonostante un divieto di avvicinarsi alla giovane, per una precedente denuncia

GENOVA. 24 SET. Si è invaghito di una ragazza di 22 anni e nonostante un divieto di avvicinarsi alla giovane, per una precedente denuncia, ieri pomeriggio c’è di nuovo ricascato importunandola sul treno proveniente da Chiavari e diretto a Genova.

Protagonista della vicenda un marocchino di 33 anni senza fissa dimora e sprovvisto di permesso di soggiorno.

La brutta avventura incomincia a gennaio quando l’uomo aveva molestato e palpeggiato la ragazza in più occasioni al punto che la giovane aveva presentato denuncia.

 

A seguito della querela, il Tribunale aveva emesso un divieto di avvicinarsi alla giovane ma ieri pomeriggio l’uomo, noncurante della sentenza, vedendola salire sul treno ha deciso di seguirla.

Una volta sul convoglio il 33 enne, dopo aver minacciato la donna, l’ha palpeggiata sulle parti intime costringendola, con la forza, ad abbracciarlo.

Per fortuna una viaggiatrice è intervenuta in aiuto della vittima chiamando il 113 e fornendo all’agente una dettagliata descrizione del molesto.

Il 33enne, spaventato dalla telefonata, è sceso dal treno alla stazione di Nervi dove ad attenderlo c’erano gli agenti del Commissariato.

L’uomo è stato arrestato per violenza sessuale e minacce ed è stato accompagnato presso il carcere di Marassi.

LASCIA UN COMMENTO