Marocchino inneggia alle stragi islamiste di Nizza e Rouen: arrestato

4
CONDIVIDI
Un'immagine choc della strage sulla promenade di Nizza (YouReporter)
Un'immagine choc della strage sulla promenade di Nizza (YouReporter)
Un’immagine choc della strage sulla Promenade des Anglais a Nizza (YouReporter)

GENOVA. 2 AGO. Immigrazione senza ferrei controlli e pericolo terrorismo. Un marocchino di 31 anni ha inneggiato agli attentati terroristici islamici di Nizza e Rouen mentre gli agenti della polizia municipale lo stavano portando via perché sorpreso a vendere merce contraffatta in un parcheggio di Rapallo, molestando i passanti.

Sul posto è intervenuta anche la Digos.

Al momento, l’immigrato è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, ma gli investigatori della Digos stanno facendo ulteriori accertamenti sull’islamico, dopo le frasi preoccupanti e deliranti.

 

Oltre alle stragi islamiste di Nizza e Rouen, il marocchino ha inneggiato anche all’uccisione, da parte di un senegalese, di un carabiniere.

Il giudice ha disposto gli arresti domiciliari in attesa del processo.

Solo perché l’immigrato è in Italia senza fissa dimora e non ha parenti che lo possono ospitare sul nostro territorio, è stato accompagnato nel carcere di Marassi.

 

4 COMMENTI

  1. Toto’, nei suoi film, simulava di andare a Rapallo per far credere che la sua famiglia avesse i soldi. Ora il Negro africano ci va per vendere merce contraffatta e aggredire i locali.

LASCIA UN COMMENTO