MAROCCHINO 18ENNE INNEGGIA L’ISIS SU FACEBOOK. INDAGATO

0
CONDIVIDI
ISIS
Musulmani nel centro storico genovese avevano nei loro telefonini le immagini di bandiere Isis e di estremisti islamici armati: fermati e rilasciati, ma tenuti sotto controllo dalla polizia

ISISSAVONA. 28 GIU. Un marocchino 18enne Brahim Boufares che abita a Ceriale, avrebbe scritto su Facebook alcune scritte pro Isis.

Per questo è stato oggetto di un’indagine anti-fondamentalismo e rischierebbe l’espulsione.

Boufarese, vive con i genitori ed è indagato per apologia del terrorismo e nelle scorse settimane era stata perquisita la sua abitazione dai carabinieri del Ros.

 

Secondo i militari, il ragazzo, nonostante non abbia precedenti penali e si sia limitato ad esternazioni telematiche, sarebbe un potenziale pericolo pubblico e a breve potrebbe essere allontanato dal paese.

LASCIA UN COMMENTO