Marocchino 16enne scomparso, la madre: mai detto che temo sia in Siria

0
CONDIVIDI
Genovese 63enne minacciato e derubato in pieno giorno a Marassi
Ventimiglia: i carabinieri indagano sulla scomparsa di 4 ragazzi stranieri
Ventimiglia: i carabinieri indagano sulla scomparsa di 4 ragazzi stranieri

IMPERIA. 2 MAG. Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa dell’avvocato Angelo Massaro, legale dei genitori del 16enne marocchino scomparso da casa giovedì scorso insieme ad altri due studenti coetanei, l’ecuadoriano Erik e l’albanese Alin, e un quarto ragazzo, il 19enne marocchino Ketani (le denunce di scomparsa sono state presentate dalle famiglie degli studenti ai carabinieri): “I genitori del minore Bounher Othmane, per voce del loro legale avv. Angelo Massaro, smentiscono categoricamente la fondatezza delle informazioni riportate da alcuni organi di stampa secondo cui il ragazzo sarebbe in Siria o indotto a recarsi laggiù. Il ragazzo educato secondo i valori occidentali, è ben integrato nella comunità locale e non ha mai manifestato interesse verso i luoghi citati. Inoltre i genitori , contrariamente a quanto riportato, conoscono il nome dell’altro ragazzo marocchino tal Ketani Abdelfatah. Diffidano gli organi di informazione di diffondere informazioni inesatte che possono pregiudicare le ricerche e la reputazione del figlio minorenne”.

Inoltre, riceviamo e pubblichiamo dalla collega Alice Spagnolo, giornalista di Riviera24: “Spett.le Redazione, sono una giornalista di Riviera24 e sono in costante contatto telefonico con la madre di uno dei ragazzi scomparsi Othmane Bounher. La signora mi ha chiesto di togliere la parte in cui si dice che il ragazzo potrebbe essere in Siria. Lei non lo ha mai detto. Grazie”.

In riferimento a tali circostanze, riportiamo anche il brano, che al momento non è stato rettificato, pubblicato sul web dall’agenzia Ansa e ripreso da altre testate giornalistiche: <Tre studenti scomparsi da casa. Una mamma è preoccupata per un possibile viaggio in Siria…omissis…Con loro ci sarebbe anche un altro marocchino, di 19 anni, che era ospite dell’ecuadoriano. C’è preoccupazione soprattutto da parte della madre del marocchino minorenne, la quale teme addirittura che il ragazzo possa essere stato convinto dal più grande ad arruolarsi in Siria. “Non ci sono state avvisaglie di questo genere – ha detto – ma un genitore le pensa di tutte, soprattutto di fronte a tre minorenni che scompaiono assieme e improvvisamente. Tra l’altro non sappiamo nulla di questo ragazzo, neanche il nome”…omissis>.

 

 

LASCIA UN COMMENTO