Marassi, morto a 51 anni in cella: caccia allo spacciatore

0
CONDIVIDI
Una delle celle del carcere di Marassi, dove è stato rinchiuso il promotore finanziario furbetto
Una delle celle del carcere di Marassi, dove è stato rinchiuso il 51enne morto probabilmente per overdose
Una delle celle del carcere di Marassi, dove è stato rinchiuso il 51enne morto probabilmente per overdose

GENOVA. 12 MAR. In carcere a Marassi si muore. Stamane è toccato a un detenuto di 51 anni, che stava scontando una pena per spaccio di sostanze stupefacenti. Il corpo dell’uomo è stato ritrovato privo di vita dagli agenti, senza segni di violenza.

Secondo il medico legale il detenuto potrebbe essere morto per overdose. Pertanto, la procura genovese ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo ed è stata disposta l’autopsia del cadavere.

Il 51enne l’anno scorso aveva ottenuto la possibilità di uscire di galera con l’affidamento a una comunità terapeutica, ma poi era tornato in carcere perché sorpreso con della droga e in uno stato di overdose. Il forte sospetto che anche ieri possa avere abusato nuovamente della sostanza stupefacente. Le indagini faranno luce sulla tragica vicenda e sul nome del fornitore della droga in cella.

LASCIA UN COMMENTO