Malvivente ecuadoriano accolto in Comunità, anziché in cella: evaso

0
CONDIVIDI
Malvicente cuadoriano accolto in Comunità, ma evade: pizzicato grazie al braccialetto elettronico
Malvicente cuadoriano accolto in Comunità, ma evade: pizzicato grazie al braccialetto elettronico
Malvivente ecuadoriano accolto in Comunità, ma evade: pizzicato grazie al braccialetto elettronico

GENOVA. 16 GIU. E’ evaso da una Comunità nei caruggi, dove era stato messo al posto del carcere, ma il furbetto è stato pizzicato grazie al braccialetto elettronico.

Ieri notte, in Via del Campo, presso il complesso di alloggi per l’accoglienza di cittadini extracomunitari della Comunità di Sant’Egidio, una pattuglia del nucleo Radiomobile, ha denunciato per  “evasione” un ecuadoriano di 45 anni.

Il malvivente, accolto e coccolato con tutti i diritti, era sottoposto alla misura della detenzione domiciliare con braccialetto elettronico, ma non è stato reperito durante il controllo effettuato a seguito di allarme dello stesso braccialetto. Uccel di bosco.

 

 

LASCIA UN COMMENTO