Mafia, Consiglio di Stato annulla scioglimento Comune Ventimiglia

0
CONDIVIDI
gaetano-scullino
gaetano-scullino
L’ex sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino: nessuna infiltrazione mafiosa in Comune. Il Consiglio di Stato oggi gli ha dato ragione

IMPERIA. 25 FEB. Il Consiglio di Stato oggi ha annullato, considerandoli illegittimi, gli atti che nel febbraio del 2012 portarono allo scioglimento del consiglio comunale di Ventimiglia per presunte infiltrazioni mafiose.

I giudici hanno quindi accolto il ricorso presentato dall’ex sindaco Gaetano Scullino (FI). Per le toghe romane non c’è prova che l’attività degli amministratori fosse indirizzata a “soddisfare le esigenze di consorterie malavitose” e “non è neanche ipotizzabile l’infiltrazione mafiosa nel Comune”.

Per l’ex sindaco Scullino era stata fatta un’enorme ingiustizia e qualcuno deve almeno chiedere scusa per il pessimo lavoro ed errori grossolani, come taluni componenti della Commissione d’accesso e qualche Commissario straordinario.

 

 

LASCIA UN COMMENTO