Maersk Genova, a Tursi contro licenziamento 16 lavoratori

0
CONDIVIDI
Lavoratori Maersk oggi in Consiglio a Tursi
Lavoratori Maersk oggi in Consiglio a Tursi
Lavoratori Maersk oggi in Consiglio a Tursi

GENOVA. 22 MAR. Cgil Cisl Uil dopo aver proclamato lo stato di agitazione del personale di Maersk stanno programmando azioni di sciopero e manifestazione per i prossimi giorni.

Proprio oggi i lavoratori saranno in Consiglio comunale a Genova per manifestare contro il licenziamento di 16 addetti.

Lavoratori e sindacati protestano contro la decisione dell’azienda di aprire le procedure di licenziamento per i lavoratori della sede di Genova dove, nell’ultimo anno già 20 persone sono state agevolate ad uscirne volontariamente.

 

In Maersk la forza lavoro impiegatizia è passata da oltre 500 persone circa nel 2008 a 167 nel 2016.

Le motivazioni che hanno indotto la multinazionale a dichiarare questi ulteriori esuberi sembrerebbero dovute all’indebolimento della domanda nel 2015.

I sindacati ricordano anche come “la Regione Liguria abbia supportato la multinazionale di Copenaghen nella costruzione del nuovo terminal di Vado, ed è anche in funzione di tutto ciò che un ulteriore disimpegno di Maesrk dà un segnale molto preoccupante, per Genova in qualità di primo porto italiano che vede ancora una volta portar via del lavoro verso altri paesi europei e mondiali e forse in prospettiva per la Liguria stessa dove l’azienda prevede inserimenti a crescita zero”.

LASCIA UN COMMENTO