Macramè di Chiavari Patrimonio Immateriale dell’Umanità dell’Unesco

0
CONDIVIDI
Il macrame di Chiavari, Roberto Levaggi, sigla
Il macrame di Chiavari, Roberto Levaggi, sigla
Il macramè di Chiavari, Roberto Levaggi, sigla il protocollo d’intesa.

CHIAVARI, 13 GIU. Il Macramè di Chiavari è candidato al Patrimonio Immateriale dell’Umanità dell’Unesco. Roberto Levaggi, sindaco di Chiavari accompagnato da Maria Stella Mignone, assessore alla Cultura, ha sottoscritto a Venezia, il protocollo d’intesa.  La candidatura del Macramè, da oggi è inserita nell’ambito del Progetto di candidatura UNESCO del Merletto italiano, a cura della Fondazione Musei Veneziani, in collaborazione con la Città di Venezia, l’Associazione Arte-Mide e l’Associazione Bolsena ricama.

Fra le Comunità facenti parte del Progetto di candidatura del Merletto Italiano a Patrimonio Immateriale dell’Umanità dell’Unesco vi è quindi anche quella di Chiavari, col suo Macramé promosso e realizzato da Joanna Jacobs Gandolfo, Marisa Gandolfo, Nicoletta Demartini: si tratta di una grande occasione per far conoscere questa importante tradizione artigiana della nostra città.

Il progetto vede la partecipazione della “rete” delle 18 città italiane: Bologna, Bolsena, Bosa, Burano, Cantù, Chiavari, Chioggia, Forlì, Gorizia, L’Aquila, Latronico, Meldola, Orvieto, Rapallo, Sansepolcro, S. Margherita Ligure, Varallo, e Venezia. Presenti anche il Sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco e l’Assessore con delega ai rapporti con le associazioni del comune di Sestri Levante Beatrice Tassara, in rappresentanza del Sindaco Donadoni.

I sindaci riuniti a Venezia per siglare gli accordi
I sindaci riuniti a Venezia per siglare gli accordi

 

Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia ha accolto in tarda mattinata i sindaci dei rispettivi comuni nella splendida sede comunale di Ca’ Farsetti; il programma ha previsto gli interventi istituzionali di: Ermelinda Damiano – Presidente del Consiglio Comunale Maria Vittoria Ovidi Pazzaglia, Coordinatrice Progetto di candidatura UNESCO del Merletto italiano Vincenzo Lucchese Salati, Professore di rilievo dell’Architettura storica (presentazione logo candidatura) Maria Cristina Gribaudi, Presidente Fondazione Musei Civici di Venezia Paolo Dottarelli, vicesindaco del Comune di Bolsena Luigi Brugnaro, Sindaco del Comune di Venezia. Successivamente, i Sindaci hanno firmato il protocollo d’intesa, e nel pomeriggio hanno effettuato una visita a Palazzo Ducale accompagnati da Monica da Cortà Fumei, Responsabile Marketing, Immagine e Comunicazione della Fondazione Musei Civici di Venezia.ABov

LASCIA UN COMMENTO