Home Cronaca Cronaca Genova

Macabra scoperta via Balbi: vittima del “buco” era 17enne ecuadoriana

7
CONDIVIDI
Droga

GENOVA. 30 MAG. E’ stata identificata dalla polizia, tramite i rilievi sulle impronte digitali, la giovane donna trovata senza vita ieri sotto le scalinate nei pressi dell’ex biblioteca universitaria di via Balbi.

Si tratta di una ragazza ecuadoriana di 17 anni, scomparsa da una decina di giorni da una comunità di recupero a cui era stata affidata perché tossicodipendente.

Il decesso, secondo il medico legale, risale a tre giorni prima della macabra scoperta di ieri pomeriggio. Quell’angolo di via Balbi è scarsamente frequentato nel fine settimana.


La giovane aveva piccoli precedenti penali per furti e altri reati legati alla droga. Gli agenti della squadra Mobile hanno informato i genitori, che abitano nel ponente genovese, del decesso della figlia.

Per accertare definitivamente l’overdose da probabile eroina, il magistrato di turno ha disposto l’esame autoptico e tutte le necessarie indagini. Accanto al cadavere della 17enne, ieri erano state trovate siringhe usate.

 

7 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here