M5S: turismo core business della Liguria, va studiato all’Università

0
CONDIVIDI
Il consigliere regionale del M5S Andrea Melis
Il nuovo capogruppo regionale M5S Andrea Melis,
Il nuovo capogruppo regionale M5S Andrea Melis: turismo materia di studio universitaria

GENOVA. 19 MAG. “Il turismo diventi a tutti gli effetti materia di formazione per creare nuovi professionisti del settore”.

È la proposta presentata ieri in commissione egionale dal consigliere M5S da Andrea Melis, in occasione della presentazione del Programma Triennale di Sviluppo e sostegno all’Università da parte della giunta Toti.

“L’obiettivo è quello di avviare un percorso di collaborazione con l’Università per inserire il turismo nell’offerta formativa e valorizzare quello che potenzialmente può diventare un volano di sviluppo del territorio ligure e non solo. Tra le ipotesi al vaglio c’è quella di espandere l’attuale corso di Laurea Triennale della Facoltà di Economia di Imperia, sia allargando il numero di materie, sia aprendo a possibili nuovi sedi, in particolare nella città della Torretta, che in questi anni sta assumendo sempre di più una vocazione turistica”.

 

Percorsi analoghi sono già stati tentati con successo a Trento con l’avvio di un master in Management e Sostenibilità del Turismo, mentre si comincia a discutere di una nuova figura professionale al passo coi tempi: l’ingegnere del turismo.

Melis ha poi rivolto un appello alla Regione Liguria affinché “contribuisca finanziariamente a un primo triennio sperimentale con soldi pubblici, sovvenzionando l’Università. La cifra? Si potrebbe partire con una cifra tra il milione e i 2 milioni di euro. Abbiamo fatto una stima: i fondi si possono trovare. Basta la volontà politica di investire, anche a livello di formazione, su un settore che nei prossimi anni potrebbe diventare il core-business della nostra regione”.

 

LASCIA UN COMMENTO