M5S: sbloccati fondi UE per bonifiche amianto

0
CONDIVIDI
alice-salvatore-grillo
alice-salvatore-grillo
Il capogruppo M5S Alice Salvatore con Beppe Grillo: sbloccati fondi UE per bonifiche amianto

GENOVA. 16 DIC. “Nell’accordo di partenariato Italia-Ue per la programmazione dei fondi 2014-2020 si prevede la possibilità di smaltire l’amianto e ristrutturare il patrimonio edilizio, anche con finalità di risparmio energetico”.

Lo ha comunicato oggi il M5S della Liguria, spiegando che Il disco verde è arrivato dalla Commissione europea, in risposta a un’interrogazione presentata dal portavoce M5S Ignazio Corrado.

“Di fatto – ha spiegato il M5S – l’UE permetterà alle regioni di utilizzare i fondi europei per bonificare l’amianto, che ancora permane nel 98% degli edifici pubblici italiani. Negli ultimi 20 anni le vttime di mesotelioma (il cancro dell’amianto) sono state 21.463. Considerando i tumori a polmoni, laringe, esofago e testicoli, i decessi totali superano le 30 mila unità. Solo le bonifiche possono salvare le vite umane”.

 

“La nostra nuova conquista – ha aggiunto il M5S – si integra perfettamente nel Piano Ambiente, la proposta di legge sulla partecipazione e l’urbanistica che abbiamo appena presentato in Regione Liguria, in risposta allo sciagurato Piano Casa della giunta Toti, che in un’ottica stantia, incurante di direttive europee e conferenza sul clima di Parigi, tende semplicemente a replicare disastri ambientali, creando poca o nulla ricaduta occupazionale sul territorio”.

LASCIA UN COMMENTO