M5S: no a inciuci su vendita golf Rapallo

0
CONDIVIDI
La buca numero 7 del campo da golf di Rapallo: una delle più belle d'Italia
La buca numero 7 del campo da golf di Rapallo: una delle più belle d'Italia
La buca numero 7 del campo da golf di Rapallo

GENOVA. 22 DIC. Negli ultimi giorni è tornata alla ribalta l’ipotesi di privatizzazione del Golf Club di Rapallo, con in prima fila, tra gli sponsor, il sindaco Carlo Bagnasco. L’area, che la Regione avrebbe intenzione di vendere ai soci del circolo golf, è l’ultima area verde e una delle più importanti risorse della città.

“Come tale – hanno detto oggi il consigliere regionale Fabio Tosi e il consigliere comunale Federico Solari delM5S – vogliamo e dobbiamo tutelarla ad ogni costo da più o meno fondati rischi di speculazione. Non siamo per principio contrari al cambio di proprietà, purché resti in mani pubbliche. Auspichiamo, quindi, che si faccia avanti il Comune di Rapallo, rilevi dalla Regione la proprietà del campo e conceda la gestione ai privati, mantenendo l’area rigorosamente a controllo pubblico.Da alcuni rumors, sembra che con questa uscita il sindaco abbia messo in difficoltà l’assessore regionale allo Sport Ilaria Cavo, che ha dovuto abbozzare una risposta di circostanza, dimostrando di non conoscere né la situazione del Golf Club, men che meno le criticità della città”.

“Invece di perdere energie – hanno aggiunto gli esponenti M5S – in sterili questioni interne, il sindaco usi tutte le sue forze per mettere in atto questo passaggio, che permetterebbe, oltretutto, di sistemare il traffico cittadino, con conseguente abbattimento dell’inquinamento nelle vie principali della città. Il successivo passaggio sarà offrire all’attuale gestore la possibilità di realizzare nuove buche, nell’ambito di un’opera complessiva di miglioramento sia dell’offerta del campo che delle aree limitrofe, attualmente in condizioni di grave degrado. Tutto ciò passerà inevitabilmente dallo spostamento della buca 1, un’opera tanto richiesta dalla cittadinanza per riordinare il traffico”.

LASCIA UN COMMENTO