M5S: in Liguria ci vuole reddito di cittadinanza

0
CONDIVIDI
alice-salvatore-grillo
alice-salvatore-grillo
Il capogruppo regionale M5S Alice Salvatore con Beppe Grillo: reddito di cittadinanza in Liguria

GENOVA. 1 DIC. “Anche oggi il disagio dei cittadini della Liguria è palpabile e presente. Il consiglio regionale è stato giustamente interrotto dai lavoratori cassintegrati, ormai esasperati. Ma Toti, oltre a spendere 18mila euro pubblici per farsi un bel sondaggio e scoprire cosa pensano di lui i liguri (in un accesso di propagandistico narcisismo?), si preoccupa del destino occupazionale e reddituale degli abitanti di questa regione? “.

Lo ha detto stamane il capogruppo M5S Alice Salvatore a margine dell’invasione in aula dei lavoratori Ilva, Ansaldo Energia e dell’ATP giunti in corteo in via Fieschi.

“La Giunta Toti – ha aggiunto Salvatore – è in grado di tagliare tutti gli sprechi di questo carrozzone regionale e mettere i soldi dei contribuenti a disposizione dei contribuenti stessi, con il reddito di cittadinanza? Lo vedremo. Noi, intanto, andiamo avanti. Il 10 dicembre iscriveremo a programma la nostra proposta di legge per il reddito di cittadinanza in Liguria, cercando di dare una risposta ai 112mila liguri che attualmente vivono al di sotto della soglia di povertà relativa secondo i dati Istat. Quando la discuteremo in consiglio regionale, vorremmo in aula i cittadini e tutti quelli che considerano il RdC utile e importante”.

LASCIA UN COMMENTO