Lutto nel giornalismo Rai: muore all’improvviso alla GMG di Cracovia Anna Maria Jacobini

0
CONDIVIDI

iacobiniannalnCRACOVIA 30 LUG. Grave lutto per la Rai e il giornalismo televisivo: è morta improvvisamente ieri sera a Cracovia, Anna Maria Jacobini, inviata de “La Vita in Diretta” di RaiUno e di molti programmi dei daytime della prima rete pubblica. Ad annunciarlo il direttore di RaiUno Andrea Fabiano, che ha scritto su Twitter: “RaiUno ieri ha perso una componente della sua famiglia, Annamaria Jacobini. A lei e famiglia il nostro abbraccio più grande e affettuoso”. Aggiungendo poco dopo un altro tweet per esprimere “La vicinanza a tutti i colleghi di “A Sua Immagine” impegnati a Cracovia con il dolore per la scomparsa di Anna Maria Jacobini”.

Una scomparsa prematura e improvvisa, avvenuta mentre si trovava al seguito di Papa Francesco per seguire la Giornata Mondiale della Gioventù a Cracovia. Era salita in camera dell’hotel per preparasi per la cena ma i colleghi, allarmati perché tardava, sono andati a cercarla, trovandola senza vita.

Il pubblico di RaiUno ha imparato a conoscerla in questi anni, ad apprezzare il suo modo di fare elegante ma coinvolgente. L’abbiamo seguita nei suoi servizi per “La vita in diretta” ed “Estate in diretta” e oggi purtroppo la triste notizia mentre si trovava per lavoro a Cracovia. Abbiamo potuto seguire Anna Maria negli ultimi collegamenti su RaiUno, era l’inviata di “Estate in diretta” e di “A sua immagine” per la Giornata Mondiale della Gioventù. Un notizia inaspettata che ha lasciato davvero tutti i colleghi senza parole.

 

Purtroppo si è trattato di un malore improvviso, secondo quello che si sa ad ora. Pare, appunto, che ieri sera, i colleghi di Anna Maria si siano preoccupati non vedendola arrivare a cena. Bussando alla porta della sua stanza non hanno ricevuto nessuna risposta e hanno capito che c’era qualcosa che non andava. Infine l’hanno trovata poi senza vita nella sua stanza dell’albergo dove risiedono le troupes Rai.

Marcello Di Meglio

LASCIA UN COMMENTO