Home Cronaca Cronaca La Spezia

Luca Abete di Striscia gradito ospite dei poliziotti del Coisp

0
CONDIVIDI
Luca Abet:e da sgradito spettatore della ministra dell'Istruzione Stefania Giannini a gradito ospite dei poliziotti

LA SPEZIA. 8 DIC. Caso aggressione di Luca Abete, inviato di Striscia la Notizia. Da sgradito spettatore ed intervistatore della ministra dell’Istruzione Stefania Giannini a gradito ospite dei poliziotti del Coisp.

“Il prossimo 12 Dicembre dalle ore 19 il sindacato di polizia COISP Liguria, e non solo, si ritroverà a La Spezia per il consueto raduno annuale fatto sia di convivialità che di riflessione al quale  parteciperanno molti colleghi, importanti e graditi ospiti e nel quale non mancheranno piacevoli sorprese.”

Matteo Bianchi, Segretario Generale del COISP Liguria, oggi ha presentato l’evento che anche quest’anno avverrà a La Spezia presso i locali del ristorante Sottosopra in Via Lunigiana.


“In quest’occasione – ha spiegato Bianchi – avremo anche il piacere di annoverare tra i nostri graditi ospiti l’inviato  di Striscia la Notizia Luca Abete. Un invito che vuole, anche, stemperare un poco il clima creatosi dopo i fatti intercorsi tra alcuni poliziotti di Avellino e l’inviato del TG satirico nello scorso Ottobre. Oltre a questi graditissimi ospiti, saranno presenti inoltre numerosi esponenti della politica locale e nazionale nonché figure importanti del giornalismo ligure per poter discutere, unitamente ai componenti delle quattro Segreterie provinciali Liguri e degli iscritti al COISP Liguria, delle numerose problematiche e delle criticità che la Polizia di Stato è costretta quotidianamente ad affrontare in questo non facile periodo in cui i continui tagli di risorse, la mancanza di ricambio generazionale e di mezzi adeguati per svolgere serenamente i lavoro nonché le continue e mancate promesse della politica stanno portando la Polizia stessa verso un pericoloso punto di non ritorno.

A questo proposito, durante la serata verranno raccolte e votate tre tematiche raccolte tra  le varie denunce, fatte sia dai poliziotti liguri che da parte dei comuni cittadini, su quelle carenze del sistema sicurezza della nostra regione che troppo spesso inficiano pesantemente sullo stesso e che hanno dato il via al #COISPARLANDO. Quella che avrà ottenuto il maggior numero di voti sarà assunta come prima problematica da risolvere per l’anno 2017, nonché diventerà il live motive per tutti i congressi che si terranno in Liguria nel 2017, anno in cui verranno rinnovate tutte le strutture provinciali e regionale. Verranno inoltre commemorati alcuni colleghi liguri che purtroppo, quest’anno, sono venuti a mancare durante l’espletamento del servizio consegnando una targa ai familiari e ricordandoli con il dovuto rispetto ed affetto”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here