Home Spettacolo Spettacolo Savona

LOANO, SETTIMA EDIZIONE PER “UN POPOLO CHE DANZA”

0
CONDIVIDI

Loano Labat Loano Danza 4SAVONA 28 AGO. Venerdì 29 agosto, a Loano, nell’Arena estiva Giardino del Principe, alle ore 21.30, si svolgerà la fase finale della settima edizione dell’International Dance Competition “Un popolo che danza” concorso coreografico e dei giovani talenti.

La competizione prevede la partecipazione di solisti, di passo a due e gruppi. I partecipanti potranno portare in scena coreografie appartenenti a qualsiasi tecnica e stile. La giuria, composta da personaggi illustri nel campo della danza assegnerà un primo, secondo e terzo posto, un grand prix, due menzioni speciali e un premio rivelazione festival sia per il concorso coreografico che per i giovani talenti
La serata si inserisce nell’ambito della dodicesima edizione di Labat Loano Danza, rassegna di danza promossa dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano e diretta dal maestro coreografo Gino Labate e dalla danzatrice, maestra e coreografa Emanuela Campiciano.

Sabato 30 agosto, nell’Arena estiva Giardino del Principe, alle ore 21.30, il festival si chiuderà con il Gran Gala “Stelle in danza”.
Durante la serata ci sarà la consegna dei Grand Prix “Giuliana Penzi” 2014 a Alessandro Frola (Premio al Talento), Antonio Sisca (Premio al Talento), Carmen e Matilde Rubio (Premio alla Carriera), Osiel Gouneo (Premio alla Carriera), Rolando Sarabia (Premio alla Carriera), Venus Villa (Premio alla Carriera), Georgina Rigola (Premio Promozione Danza 2014).


Gli ospiti internazionali si alterneranno sul palco danzando: Alessandro Frola interpreterà le coreografie “Magnificat” e “Harlequinade”, Antonio Sisca le coreografie del “Bolero” di Bejart, Ines Hellin Rubio e Jose Molina il repertorio del Ballet Espanol de Murcia di Carmen e Matilde Rubio, Chiara Fiaschi l’assolo dal repertorio della Labat Dance Company, Rolando Sarabia la variazione del Don Chisciotte, Vittorio Galloro e Arianne La Fita il passo a due “Romance” del coreografo di John Bliekendaal e il passo a due “Satanella” del coreografo Ivanov-Petipa.
Completerà il programma della serata l’esibizione dei vincitori del concorso “Un Popolo che danza”, degli stagisti e della Labat Dance Company composta da Diletta Della Martira, Maria Novella Della Martira e Francesca Capacci con coreografie di Gino Labate.

Le serate sono ad ingresso gratuito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here