Loano, Comune approva regolamento gestione impianti sportivi

0
CONDIVIDI
Palazzetto dello Sport di Loano
Palazzetto dello Sport di Loano
Palazzetto dello Sport di Loano

SAVONA 26 MAR.  È stato approvato, a Loano, dal Consiglio Comunale il nuovo regolamento per l’utilizzo e la gestione degli impianti sportivi di proprietà comunale o acquisiti in uso da altri Enti (Enti Locali, Enti Pubblici, Istituti Scolastici, etc) o da terzi.
Il nuovo regolamento introduce, così come previsto dalla recente riforma regionale, la distinzione tra impianti con rilevanza economica e senza rilevanza economica.
“Consideriamo lo sport come un elemento centrale per la salute dei cittadini e la qualità della vita del nostro territorio.– dice il Sindaco Luigi Pignocca – Ed è proprio partendo da questa convinzione che abbiamo con grande celerità e determinazione adeguato il regolamento comunale degli impianti sportivi alle nuove norme. Il nuovo regolamento sottolinea il valore della rete delle strutture destinate alla pratica dello sport e la funzione sociale che tali luoghi svolgono, grazie all’impegno delle società sportive. Inoltre, impegna il Comune nella promozione delle attività sportive sul territorio soprattutto nei confronti dei cittadini più giovani.”

“Il nuovo regolamento – spiega l’Assessore Remo Zaccaria – offre maggiori opportunità alla associazioni sportive senza fine di lucro, poiché le riconosce come partner significativi nella gestione degli impianti senza rilevanza economica. Sarà possibile sviluppare per queste strutture progetti che consentono di migliorare l’offerta sportiva in particolare per i bambini, i ragazzi e i giovani. Le novità saranno introdotte già a partire da quest’anno per le convenzioni in scadenza”

Il nuovo regolamento definisce impianti comunali di rilevanza cittadina quelli che – per destinazione d’uso prevalente, per ampiezza dell’utenza servita, per le attività particolari che vi si svolgono o per il fatto di essere l’unico impianto compatibile con le disposizioni regolamentari delle Federazioni sportive esistenti e quindi in grado di ospitare gare a livello nazionale e internazionale – assolvono funzioni di interesse generale della città.
Il regolamento individua come impianti comunali di rilevanza cittadina: lo Stadio Comunale G. Ellena, il Palazzetto dello Sport E. Garassini e gli impianti natatori di località Fej (piscine all’aperto), l’impianto sportivo polivalente (Bocciodromo), la struttura del tennis, il palazzetto dello Sport Guzzetti (adibito anche a palestra sportiva scolastica).
Tutti gli altri impianti sono definiti come impianti minori, compresi quelli annessi agli Istituti Scolastici e acquisiti in uso dalla Provincia di Savona.
Sono, infine, classificati spazi sportivi i luoghi all’aperto, attrezzati per attività sportive ludico- amatoriali, utilizzabili liberamente dai cittadini per una o più pratiche sportive (campo di via San Giuseppe e campetto di via Isonzo).
Il regolamento stabilisce che gli impianti sportivi possono essere gestiti dal Comune e concessi in uso alle Associazioni sportive oppure possono essere affidati ad una gestione esternalizzata, e in tal caso è prevista una distinzione tra impianti senza rilevanza economica e impianti con rilevanza economica. Viene demandata all’Amministrazione Comunale, sulla base dell’esame dei piani economici finanziari delle strutture, che saranno aggiornati nei prossimi mesi, la definizione degli impianti a rilevanza economica per i quali sarà definito il canone di compartecipazione a cura del gestore.
La concessione a terzi della gestione degli impianti sportivi di rilevanza economica, cioè di impianti atti a produrre un utile, sarà subordinata alla procedura della gara d’appalto pubblica.

LASCIA UN COMMENTO