LOANO: AZZURRI IN GRANDE EVIDENZA AGLI EUROPEI DI NUOTO

0
CONDIVIDI
A Loano gli europei di nuoto della DSISO
A Loano gli europei di nuoto della DSISO
A Loano gli europei di nuoto della DSISO 

LOANO: AZZURRI IN GRANDE EVIDENZA AGLI EUROPEI DI NUOTO

SAVONA. 8 NOV. Comincia alla grande per l’Italia l’avventura del campionato europeo Open di nuoto riservato agli atleti Down (Classe 21). Oltre al folto pubblico di appassionati e tifosi è arrivata infatti anche una pioggia di medaglie per gli azzurri nella prima giornata di gare: tredici podi, con 7 ori, 4 argenti e 2 bronzi.

Un vero tripudio per i tifosi sugli spalti della piscina loanese e grande soddisfazione per gli organizzatori perché meglio di così non poteva iniziare questa kermesse natatoria che fa di Loano per una settimana la capitale mondiale del nuoto DSISO e che proseguirà fino a mercoledì, mettendo in palio decine di titoli. Protagoniste assolute della giornata d’apertura sono state le azzurre Maria Bresciani e Martina Villanova che hanno conquistato rispettivamente quattro e tre titoli continentali.

Questi i risultati.

 

Maschili. 400 metri misti:1) Francesco Piccinini ( Italia) 6’37”46; 2) Joao Vaz ( Portogallo); 3) Enrique Tejada Mellato ( Spagna).
100 metri rana: Carlos Ortiz Hernandez ( Spagna) 1’29”24; 2) Paolo Zaffaroni ( Italia); 3) Josè Vieira ( Portogallo).
25 farfalla: 1) Filipe Santos ( Portogallo) 16”19; 2) Joseph Wharry ( Francia); 3) Jens Carlsson ( Svezia).
50 dorso: 1) Billy Birchmore ( Gran Bretagna) 39”33; 2) Gianmaria Roncato ( Italia); 3) Marco De Silverio ( Italia).
200 farfalla: 1) Alex Belig ( Francia) 3’08”33; 2) Joao Vaz (Portogallo); 3) Felipe Santos ( Portogallo).
200 stile libero: 1) Billy Birchmore ( Gran Bretagna) 2’36”38; 2) Pedro Domingues ( Brasile); 3) Italo Oresta ( Italia).
4×50 misti: 1) Italia ( Gianmaria Roncato, Paolo Zaffaroni, Paolo Alfredo Manauzzi e Marco Marzocchi) 2’32”82; 2) Francia ( Warry, Dutay, Belig e Colomby); 3)Gran Bretagna (Holmes,Reed, Birkmore e Banks).
Femminili.
25 stile libero femm: 1) Kristin Thorsteinsdottir ( Islanda) 17”71; 2) Maria Rein ( Estonia); 3) Cleo Renou ( Francia).
100 dorso: 1) Cami De la Riva Martinez ( Spagna) 1’40”52; 2) Chiara Franza ( Italia); 3) Diana Torres ( Portogallo).
800 stile libero: 1) Martina Villanova ( Italia) 13’38”38; 2) Eleanor Murrey ( Irlanda); 3) Gutierrez Leandro ( Spagna).
50 farfalla: 1) Maria Bresciani ( Italia) 39”36; 2) Kristin Thorsteinsdottir (Islanda); 3) Lucia Mijlovic (Croazia).
200 misti: 1) Maria Bresciani ( Italia) 3’24”19; 2) Dalila Vignando (Italia); 3) Diana Torres ( Portogallo).
4×50 misti: 1) Italia ( Chiara Franza, Sabrina Chiappa, Maria Bresciani e Martina Villanova) 3’00”24; 2) Francia ( Andre, Josse, Renou e Graftiaux); 3) Gran Bretagna ( Garret, Kempley, dawson e Faithfull).
Sfaffette miste. 4X50 stile libero: 1) Italia ( Martina Villanova, Maria Bresciani, Paolo Zaffaroni e Paolo Alfredo Manauzzi) 2’27”24; 2) Gran Bretagna ( Birchmore, Faithfull, Dawson e Banks); 3) Portogallo ( Torres, Ribeiro, Reis e Santos).
Medagliere: 1) Italia (7 ori, 4 argenti, 2 bronzi); 2) Gran Bretagna (2-1-2); 3) Spagna (2-0-2); 4) Francia (1-3-1); 5) Portogallo (1-2-5); 6) Islamda ( 1-1-0); 7) Estonia ( 0-1-0); 8) Irlanda ( 0-1-0); 9) Brasile ( 0-1-0); 10) Svezia e Croazia ( 0-0-1).
CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO