Home Cronaca Cronaca Imperia

LO “SPAZIO 139” DI SAN BARTOLOMEO AL MARE RICEVE ENCOMIO DAL MINISTERO

0
CONDIVIDI

IMPERIA. 17 AGO. Prestigiosa attestazione di stima per Spazio 139, per la Cooperativa “Il colore del grano” e per il Comune di San Bartolomeo al Mare.
L’Ufficio di servizio sociale per i minorenni, del Dipartimento di Giustizia Minorile del Ministero della Giustizia ha voluto ringraziare la struttura Spazio 139 per la proficua collaborazione instaurata sin dal 2008 in merito alla costruzione di singoli progetti individuali nell’ambito di percorsi di “messa alla prova”, riguardanti minorenni e giovani adulti residenti in provincia di Imperia. Secondo l’Ufficio “gli operatori di Spazio 139 hanno sempre dato la massima disponibilità ad accogliere ragazzi minorenni da avviare ad attività socialmente utili”, ed ancora “il ringraziamento è ancor più doveroso, essendo attività prestate a titolo gratuito”. Secondo l’Ufficio “è importante il compito di prevenzione primaria e secondaria che Spazio 139 svolge dal 2008”, che “svolge anche la non secondaria funzione di antenna rispetto alle problematiche emergenti dal territorio”.

L’encomio inorgoglisce Claudia Regina, presidente della Cooperativa “Il colore del grano”: “Questi ragazzi vengono ad aiutare i nostri operatori, puliscono, danno una mano – dice – e contemporaneamente noi verifichiamo che mantengano un comportamento adeguato all’interno della struttura”.

Soddisfatti anche il Sindaco di San Bartolomeo al Mare Adriano Ragni e l’Assessore ai Servizi Sociali Maria Giacinta Neglia: “Spazio 139 è un progetto molto importante, che adesso – per sopravvivere – deve diventare comprensoriale”.


Istituito nel novembre 2008 con fondi regionali, Spazio 139 è oggi funzionante con fondi del Comune di San Bartolomeo al Mare. La sua missione principale consiste nell’essere uno spazio di aggregazione per ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 16 anni, un luogo sicuro per giovani che non hanno alcuna difficoltà, uno spazio accogliente e famigliare, con gli educatori che diventano punti di riferimento per i ragazzi che possono essere in cerca di una propria identità al di fuori della famiglia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here