Lituana ruba capi di abbigliamento alla Upim: arrestata dall’Arma

8
CONDIVIDI
Bielorrusse arrivano in vacanza a Genova, pizzicate alla Upim
Lituana ruba alla Upim: arrestata dal carabiniere di quartiere
Lituana ruba alla Upim: arrestata dal carabiniere di quartiere

GENOVA. 3 AGO. Ieri una donna straniera, si è impossessata di cinque capi di abbigliamento presi dagli scaffali della Upim di via XX Settembre, cercando poi di allontanarsi senza pagare.

Fermata subito dopo dal carabiniere di quartiere della stazione di Carignano, l’immigrata, identificata in una lituana di 27 anni, con pregiudizi di polizia, è stata perquisita e trovata in possesso della refurtiva. Pertanto, è stata arrestata per “furto aggravato”.

Merce recuperata e restituita al titolare della rivendita.

8 COMMENTI

  1. E adesso che ne vogliamo fare? La rispediamo al suo paese, ne facciamo del sapone per gli immigrati, la randelliamo di pattoni sulla faccia, oppure l arrestiamo e la teniamo dentro 10 anni??? Macchè, dopo i rituali, di nuovo fuori a rubare…

  2. Dorisa Porro: Se io andassi a vivere in Francia, dovrei essere definita ed assumerei lo status di immigrata in Francia. Tutti gli stranieri, integrati e non integrati, regolari e irregolari, che vengono a vivere nel nostro Paese, si possono definire immigrati. Pertanto, tale termine usato per i lituani è corretto. Il problema sul quale ragionare ed eventualmente fare commenti è ben altro. Se io andassi a vivere in Francia, mi guarderei bene dall’andare a rubare. Non solo perché non ho mai commesso un reato in vita mia e ho sempre lavorato, ma anche perché in Francia sarei punita in modo molto più adeguato rispetto all’Italia.

LASCIA UN COMMENTO