Home Cronaca Cronaca Genova

Lite davanti al Casa Mia arriva la polizia: agenti aggrediti

10
CONDIVIDI
Arresto della polizia

GENOVA. 3 APR. Questa notte la polizia ha arrestato un 24enne ecuadoriano, pregiudicato, per violenza e resistenza con lesioni a pubblico ufficiale e denunciato il fratello 28enne per minacce a pubblico ufficiale.

La poliza è stata chiamata per una violenta lite davanti alla discoteca Casa Mia di via XII Ottobre gli agenti delle volanti al loro arrivo hanno trovato un straniero che ha confessato di aver discusso animatamente con il fratello indicando un uomo poco distante con una vistosa ferita al labbro inferiore.

Gli agenti si sono avvicinati al ferito per cercare di capire come si fosse procurato la lesione, ma l’uomo ha cominciato ad allontanarsi velocemente urlando di lasciarlo stare e minacciando di picchiare chiunque avesse provato a fermarlo.


Raggiunto dagli agenti il ragazzo si è scagliato violentemente contro di loro colpendoli con calci agli arti e pugni al busto, anche il fratello ha raggiunto il gruppo e ha cominciato ad inveire e a minacciare i poliziotti.
Riportata la situazione alla calma il 24enne è stato condotto dapprima in ospedale per la ferita al labbro e poi in Questura per gli atti di rito.

Questa mattina il processo per direttissima.

10 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here