Home Cronaca Cronaca Mondo

L’ISIS POSTA UCCISIONE DEL GIORNALISTA USA JAMES FOLEY

2
CONDIVIDI
james foley uccisione

james foley uccisionejames foley BAGHDAD. 20 AGO. Lo Stato islamico in Iraq e nel Levante (Isis) ha annunciato di aver ucciso decapitandolo, James Foley, un giornalista americano scomparso in Siria oltre un anno fa.

E’ stato postato anche un video su internet dal titolo “Messaggio all’America”, che mostra apparentemente la sua decapitazione.

Nel video, di cui non è stata possibile appurare l’autenticità, James Foley, appare nel deserto in ginocchio, mentre indossa una tuta arancione e con un uomo, vestito di nero e col volto coperto, che gli preme un coltello alla gola.


Su YouTube, la piattaforma dove il video era stato postato, lo stesso è stato subito rimosso per “violazione della norma sulla violenza”.

James Foley, freelance 40enne di Boston, ha realizzato molti reportage per l’Afp e numerosi altri media, era stato rapito nel nord-ovest della Siria il 22 novembre 2012.

Parte del video 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here