Linkedin comprata da Microsoft per 26 mld di dollari

0
CONDIVIDI
Russia, avviata chiusura LinkedIn per violazione trattamento dati personali
Linkedin comprata da Microsoft per 26 mld di dollari
Linkedin comprata da Microsoft per 26 mld di dollari

REDMOND. 16 GIU. Con un comunicato congiunto Microsoft e LinkedIn hanno annunciato che l’azienda di Redmond ha siglato con il social network professionale un accordo definitivo per l’acquisto dell’azienda per un importo di 196 dollari per azione, per un valore totale di 26,2 miliardi di dollari, in un’operazione svolta interamente per cassa.

L’intenzione è quella di mantenere LinkedIn come entità indipendente, con il proprio marchio e la propria organizzazione che manterrà come CEO Jeff Weiner, che riporterà però a Satya Nadella, amministratore delegato di Microsoft.

La notizia coglie un po’ di sorpresa gli addetti ai lavori, anche perché nell’ultimo periodo LinkedIn non aveva brillato per prestazioni finanziarie.

 

Infatti, sebbene l’azienda dichiari valori in crescita quali quello del numero di utenti (19% annuo), dei visitatori unici del sito (9%) e dell’utilizzo mobile (49%), la sensazione diffusa è che l’effettiva rilevanza del network sia più bassa di quel che potrebbe essere, e questo malgrado LinkedIn non si astenga dall’utilizzare pratiche di marketing piuttosto aggressive, che le hanno persino procurato guai con le authority che regolano mercato, privacy e concorrenza.

Stando alle dichiarazioni dell’ amministratore delegato di Microsoft, i piane del colosso di Redmond prevedono di integrare la base dati degli utenti LinkedIn per arricchire di servizi corporate le piattaforme Office 365 e Microsoft Dynamics.

La transazione è stata approvata all’unanimità da entrambi i consigli di amministrazione e dovrebbe completarsi entro la fine dell’anno, dopo approvazione dell’assemblea degli azionisti di LinkedIn e le autorizzazioni di rito dei regolatori.

LASCIA UN COMMENTO