Liguria violenta: più che raddoppiati gli omicidi nel 2015

2
CONDIVIDI
Ex magistrato condannato a 10 anni per corruzione in atti giudiziari e peculato
Liguria violenta: l'anno scorso gli omicidi sono passati da
Liguria violenta: l’anno scorso gli omicidi sono passati da 21 a 55, i dati forniti stamane da Maria Teresa Bonavia, neo presidente della Corte d’Appello del Tribunale di Genova

GENOVA. 30 GEN. Alla cerimonia per l’inaugurazione dell’anno giudiziario, che si è svolta stamane nell’aula magna del Tribunale di Genova, la neopresidente della Corte d’Appello Maria Teresa Bonavia ha fornito i dati sull’attività in Liguria nel 2015.
Nella nostra regione sono diminuiti lievemente gli incidenti sul lavoro e quelli stradali, ma sono più che raddoppiati gli omicidi volontari, da 21 a 55, e aumentano in modo esponenziale i reati in materia ambientale, da 94 a 691.

In aumento anche i reati contro il patrimonio: furti in abitazioni, da 2332 a 2533, rapine. da 703 a 760, estorsioni, da 269 a 366, e usura, da 55 a 71. I reati trattati per riciclaggio sono stati 234. Sostanzialmente stabili quelli per stalking, da 763 a 758, e mafia.

Il numero di reati contro la pubblica amministrazione si attesta a 2013, quello dei tributari a 909, in materia di edilizia a 1.284 e degli informatici a 682. In diminuzione i casi di falso in bilancio e bancarotta fraudolenta.

 

Denunce, esposti e querele l’anno scorso sono stati 51.903, ossia 142 al giorno. I procedimenti definiti contro autori noti risultano 51.551, mentre i procedimenti prescritti “per organici inadeguati degli uffici della procura” sono stati 2.238. Fabrizio Graffione

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO