Home Da Sistemare

LIGURIA E RUSSIA PIU’ VICINE CON MULTICON

0
CONDIVIDI

Il Console Generale della Federazione Russa Nicola K. Tavdumadze è stato ospite dell’emittente Tele Genova con la partecipazione del Direttore Generale del Consorzio Multicon Ivan Drogo e del Presidente di Genova Opinione Onlus (asset culturale di Multicon) Ottorino Paglialunga.
Oggi la comunità russa residente in Liguria conta oltre 600 persone ma i rapporti tra la Liguria è la Russia sono di lunga data, a fine ‘800 molte famiglie aristocratiche amavano soggiornare a San Remo per via del suo clima. L’ospite più prestigioso fu sicuramente la zarina Maria Aleksandrovna, moglie dello Zar Alessandro II.
A testimonianza di tali presenze, poco dopo il 1910, fu completata la Chiesa Ortodossa Russa di San Remo.
Oggi si registra un rinnovato interesse dei russi verso la Liguria soprattutto per il Tigullio (Portofino e Santa Margherita in testa). Parallelamente, le più prestigiose aziende liguri, hanno stipulato importanti contratti in Russia.
Nel 2006 Elsag Datamat si è aggiudicata una commessa di Russian Post (valore 20 milioni di euro) per la realizzazione di due centri di posta ibrida in Russia, Mosca e San Pietroburgo. Ansaldo Energia (gruppo Finmeccanica) ha stipulato due contratti con la società Power Machines, principale produttore russo di sistemi per la generazione di energia.
Il valore dei contratti è di 100 milioni di euro. Il contratto prevede la fornitura di 5 turbine a gas per le centrali a ciclo combinato di Tyumen (Siberia) e Pervomaiskaya (San Pietroburgo).
Infine da segnalare anche l’accordo tra la Esaote e la società Upz di Ekaterinburg per la produzione di 100 ecografi (valore del contratto 3 milioni di euro). La stessa Banca Carige dispone di un ufficio di rappresentanza a Mosca. Presso la sede del Consorzio Multicon si terranno incontri tra imprese interessate a partnership e istituzioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here