Home Economia Economia Genova

Liguria 2022 Forum Ambrosetti al Ducale, Toti: uscire da immobilismo

0
CONDIVIDI
Genova 2022 a Palazzo Ducale

GENOVA. 23 MAG. “La priorità è uscire dall’immobilismo e da una mentalità costruita in molti anni in questa regione per cui gestire il declino è l’unica strada possibile, in cui qualcuno ci ha guadagno rendite di posizione. Occorre costruire un futuro fatto di più gambe: di turismo, ricerca e sviluppo, merito, competitività e logistica. Ieri in questa città abbiamo costruito un pezzo di futuro con gli Stati Generali della logistica e l’apertura dei nostri confini verso Lombardia e Piemonte è ormai una realtà assodata. Oggi ne costruiamo un altro piccolo pezzo mettendo insieme tutte quelle eccellenze che la storia e la natura ci hanno dato”.

Lo ha detto stamane il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti intervenendo alla presentazione del progetto “Liguria 2022” a Palazzo Ducale a Genova realizzato da “The European House – Ambrosetti” in collaborazione anche con Regione Liguria, cui ha partecipato, fra gli altri, il governatore della Lombardia Roberto Maroni.

“Oggi – ha spiegato l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi – è un importante momento di confronto. Siamo sulla strada giusta. Prosegue il nostro impegno per creare lo sviluppo e la crescita che la Liguria merita”.


“Siamo qui – ha aggiunto Toti – per costruire un modello di sviluppo assai diverso da quello degli ultimi dieci anni in questa regione. L’obiettivo è da un lato attirare investimenti, dare fiducia all’impresa locale, costruire un sistema burocratico di tassazione che sia incentivante verso chi ci crede e chi vuole investire  e dall’altro  costruire un sistema  di ricerca come è l’IIT (Istituto Italiano di Tecnologia),  in filiera con l’Università, far decollare i nostri poli della tecnologia, e dare vita a un sistema di logistica dei nostri Porti efficace ed efficiente che serva tutto il Nord Ovest del Paese  che è quella parte che fa crescere l’Italia intera”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here