Home Cronaca Cronaca Genova

Libico irregolare sul Territorio spaccia eroina: arrestato

18
CONDIVIDI
Arrestato a Pegli genovese 40enne spacciatore di eroina

GENOVA. 29 LUG. Arresto da parte della polizia di un 22enne libico, irregolare sul Territorio italiano e già respinto l’anno scorso dalla frontiera di Trapani, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente, violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Gli agenti della volante del Commissariato Pré ieri pomeriggio hanno effettuato un pattugliamento antidroga nell’area del centro storico compresa tra Vico Inferiore del Roso e Vico Largo.

Giunti in via Pré, hanno notato un gruppo di quattro persone, tra cui una consumatrice abituale di eroina, e quindi hanno fermato lo straniero che aveva difficoltà ad esprimersi per un rigonfiamento delle guance.


Alla richiesta di verificare che cosa nascondesse in bocca, il giovane immigrato ha reagito sgomitando, scalciando e spintonando ripetutamente i poliziotti, fino a colpirne uno con un violento calcio al ginocchio.

Quando gli agenti sono riusciti a bloccarlo e ad arrestarlo, ha sputato a terra ben 13 involucri che contenevano eroina.

A causa del calcio ricevuto, il poliziotto si è recato al pronto soccorso, dove è stato medicato con una prognosi di 14 giorni.

 

18 COMMENTI

  1. Almeno chi Delinque lo si può rispedire a casa,o pensiamo che anche questi Personaggi siano recuperabili? Già viviamo una situazione molto vicina al Paranormale,non essendo in grado di gestire questo Fenomeno.Criminali e Delinquenti vediamo di rispedirli,forse è l’unico campo dove siamo più che Autosufficienti e Autonomi.!!!!!!!!!!

  2. Tranquilli, domani al massimo è a casa. Il tempo che rientra dal mare il giudice buonista del Partito Democratico e sarà scarcerato con tante scuse. Il problema sarà di chi lo ha arrestato mentre era nel pieno esercizio delle sue funzioni di spaccio, lasciando a secco e in astinenza i tanti clienti drogati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here