Liberato il 54enne Antonio Orsero, accusato di violenze dalla ex colf

0
CONDIVIDI
Il re della frutta Antonio Orsero (primo a destra) intervistato da alcuni giornalisti all'Expo Macfrut (foto FreshPlaza)

SAVONA. 28 SET.  Non è pericoloso, gli indizi non sarebbero gravi e quindi è stato liberato. Antonio Orsero, 54 anni, rampollo della famiglia di imprenditori leader nel settore dell’import-export della frutta, oggi è stato scarcerato dopo che domenica era stato messo agli arresti domiciliari con l’infamante accusa di violenza sessuale.

Il gip ha disposto solo il divieto di avvicinamento del ricco imprenditore (incensurato) alla ex domestica di 60 anni, di origini romene, che lo aveva accusato di violenza sessuale e lo aveva fatto arrestare dai carabinieri.

In sostanza, ci sarebbero state delle molestie sessuali, con un palpeggiamento al seno della ex colf. Poi, Orsero, sempre secondo il racconto della donna, si sarebbe masturbato e quindi addormentato, ancora vestito, in casa sua.

 

Lui, però, ha sempre respinto ogni addebito con forza, parlando di “falsità”.

Antonio Orsero da qualche tempo non fa più parte del ruoli dirigenziali del gruppo imprenditoriale di famiglia.

 

 

LASCIA UN COMMENTO