Home Cronaca Cronaca Italia

LETTERA ALLA REDAZIONE. BASTERA’ UNA “NOTTE BIANCA” A RISVEGLIARE SAVONA?

0
CONDIVIDI

ve sono nato e cresciuto, vuoi perché gli ormai rari singulti d’impegno civile giovanile mi appaiono pressoché relegati a movimenti abbastanza distanti dal mio sentire. Di per sé l’idea di una notte bianca non è malvagia: negozi e locali aperti, eventi, giochi e musica in piazza. Sarebbe stato preferibile che l’istanza nascesse da un ambito civico in senso lato, piuttosto che sotto i marcati auspici di una qualsivoglia parte politica; comunque si tratta di una lodevole iniziativa.
Visto l’intento dichiarato: “svegliare la città”, i promotori tengano conto che, facilmente, un siffatto evento potrà disturbare il sonno di qualche bacchettone, quindi, al calare delle tenebre, attenzione a non superare la soglia prevista per il rumore, pena sanzioni per disturbo della quiete pubblica e schiamazzi notturni. Per contro, sarà assai arduo tentare di scuotere l’animo sopito di coloro i quali – in ogni ambiente, senza differenze d’età – avendo più poco di buono da dire, se avessero l’umiltà di ritirarsi chissà quante delusioni ci risparmierebbero. Chiedendo giustamente di manifestare la propria vitalità, ritengo che i giovani debbano dimostrare inventiva. In questo senso può darsi che una notte bianca, quando ormai pure paesi di modeste dimensioni ne hanno una, non sia molto originale e rischi di rimanere un episodio isolato, privo di particolare impatto. Savona è invece conosciuta ovunque per tradizioni uniche: la processione del Venerdì Santo, i rintocchi della campana del Monumento ai Caduti alle ore 18.00… che avrebbero bisogno maggiormente dell’apporto giovanile per essere mantenute e, dove occorra, rinnovate.
Anche queste usanze possono rappresentare un tema sul quale sviluppare il dialogo fra generazioni, riconoscendo alla gioventù il ruolo di linfa vitale che integra l’esperienza, insomma un occasione per risvegliare veramente la città tutti insieme. Questi sono i pensieri di un fratello maggiore dei giovani del comitato promotore della notte bianca, ai quali rivolgo i migliori auguri per la per la realizzazione ed il buon esito dell’iniziativa.Antonio Rossello. Ellera, Albisola Superiore (SV).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here