Lega Pro: Savona-Spal 0-3, Capolista Spietata al Bacigalupo

0
CONDIVIDI
Lo Stemma del Savona Calcio
Lo Stemma del Savona Calcio
Lo Stemma del Savona Calcio

SAVONA 16 NOV. Il Savona si deve inchinare al cospetto della capolista Spal e cede 3-0 davanti al proprio pubblico.

Dopo una prima fase di studio dove le due squadre si sono affrontate prevalentemente a centrocampo, cambia il punteggio. La Spal al 28′ si porta in vantaggio: cross di Lazzari dalla destra, sponda per Mora che colpendo al volo insacca.

il Savona, provvissoriamente in dieci per un infortuneo di Lomolino, colpito duramente al ginocchio, rischia di subire il raddoppio con Beghetto che calcia al volo sul palo.

 

Il numero 3 biancoblù, uno dei più propositivi, non ce la fa. Al suo posto Costantini, con Vannucci che arretra in difesa.

Al 41′ è ancora la Spal ad attaccare: clamorosa traversa di Mora con uno splendido tiro da trenta metri.

Il primo tempo finisce con un’occasione per parte: prima un tiro-cross di Spighi che Cincilla devia in corner, poi una conclusione dai venti metri di Steffè sull’esterno della rete.

Inizio di ripresa da incubo per il Savona: dopo trenta secondi un tiro-cross di Spighi si insacca alle spalle del portiere.

Il Savona reagisce: prima reclama un calcio di rigore per un evidente fallo di mano di Castagnetti, giudicato però involontario da Giua, poi con un tiro dalla distanza di Cabeccia deviato in angolo da Branduani.

Spal molto pericolosa al 12′: Zigoni prende posizione e calcia ma Cincilla fa un miracolo.

Al 23′ terzo palo per la squadra ospite: gran tiro di Cottafava ma Cincilla è bravo a deviare la palla sul palo.

La Spal dilaga al 27′ e va sullo 0 a 3. Cross dalla destra di Silvestri che Finotto riesce a concretizzare con un grande colpo di testa.

E’ la Spal che continua a fare la partita: al 37′ Lazzari effettua un bellissmo cross ma Cincilla, con un grande volo, riesce a togliere la palla a Zigoni.

Subito dopo il Savona ha l’occasione più pericolosa per andare in gol con un bel tiro di Cocuzza dalla distanza, alto di un soffio.

Al 3′ minuto di recupero finisce la partita con una vittoria meritata della Spal degna della prima posizione in classifica.

Gaia Cifon

LASCIA UN COMMENTO