Le prime parole dell’autista: mi spiace, mi sono addormentato

0
CONDIVIDI
Il bus Erasmus ribaltato a Freginals, tra Valencia e Barcellona
Il bus Erasmus ribaltato a Freginals, tra Valencia e Barcellona
Il bus Erasmus ribaltato a Freginals, tra Valencia e Barcellona: tredici vittima, tra cui una genovese di 24 anni

GENOVA. 21 MAR. Non aveva bevuto. Nessuna traccia di droga nel sangue. Ha ucciso tredici studentesse per un colpo di sonno, ferendo 34 giovani. Quattro di nazionalità italiana sono ancora ricoverate in gravi condizioni, ma non risultano in pericolo di vita. La vittima genovese è Francesca Bonello, 24 anni, mentre tra le ferite gravi non ci sarebbe un’altra concittadina, come invece si pensava in un primo momento. La seconda genovese coinvolta e ferita non si troverebbe neanche in ospedale.

E’ stato lui stesso ad ammetterlo: “Mi spiace, mi sono addormentato” ossia “Lo siento, me he dormido”. Il 63enne conducente del bus Erasmus, con pluriennale esperienza di autista, che stanotte alle sei si è andato a schiantare contro un guard rail e si è ribaltato a Freginals (Tarragona) mentre riportava gli studenti universitari da Valencia a Barcellona dopo la festa dei falò, lo ha detto ai primi poliziotti e soccorritori che sono intervenuti. Almeno secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo La Razon (che però non ha citato la fonte). Il pullman era partito ieri alle tre.

La magistratura spagnola lo ha iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo plurimo “per imprudenza”. Anche lui si trova ricoverato in ospedale per una forte contusione al torace, che non gli ha consentito di sostenere l’interrogatorio davanti al giudice.

 

Secondo quanto emerso, inoltre, molti giovani si sono salvati perché avevano tenuto allacciate le cinture di sicurezza. Quasi tutti i passeggeri, poco prima delle sei, dormivano. Le ragazze morte nel tragico urto stavano sedute nella parte sinistra del pullman, quella che è rimasta schiacciata contro l’asfalto una volta che il mezzo si è ribaltato. Una ragazza sopravvissuta ha detto: “E’ stato terribile, quasi nessuno era sveglio. C’era gente che urlava e piangeva. Orribile”. Il bus faceva parte di una comitiva di cinque pullman Erasmus.

Il premier Renzi si è recato in Spagna. Oggi a mezzogiorno nella Chiesa del Gesù c’è stata la Santa Messa e stasera alle 21 è in programma la Veglia in piazza Matteotti per Francesca Bonello, che abitava a Castelletto e studiava Medicina: “Una brava ragazza, aiutava i poveri”. Fiocco nero per il sito web dell’Università di Genova. Il governatore Toti e il sindaco Doria hanno espresso dolore e vicinanza alla famiglia. A Genova ci sarà un giorno di lutto cittadino in occasione dei funerali.

 

LASCIA UN COMMENTO