LAVORATORI ERICSSON CONTRO LA POLITICA AZIENDALE

0
CONDIVIDI
Ericsson oggi presidio e sciopero

ericsson genovaGENOVA 19.GIU. I lavoratori della società Ericsson sono in mobilitazione sindacale per osteggiare la politica aziendale: « Da molto tempo ci sono continue mobilità, che impoveriscono la professionalità dei lavoratori presenti.» Sostengono i sindacati.

Per venerdì 26 giugno è previsto un nuovo sciopero davanti alla sede dell’ Ambasciata di Svezia a Roma, dove è annunciata l’affluenza delle delegazioni sindacali di tutti i siti produttivi italiani tra cui Genova.

«L’azienda, colosso nel campo di ricerca e sviluppo nelle telecomunicazioni e gestore delle reti mobili di H3G e Vodafone – spiega Daniele Gadaleta, coordinatore regionale Slc-Cgil Genova – utilizza sempre più spesso agli appalti a ditte esterne, portando anche il lavoro all’estero.

 

In questo paese che funziona al contrario, la professionalità dei lavoratori è diventata un problema, anziché una risorsa.» I sindacati da mesi sono preoccupati della situazione e sostengono : «Da molto tempo manca un tavolo di confronto vero con l’azienda che continua a comunicare il numero dei lavoratori da licenziare rinunciando a trattare. Il sindacato viceversa sostiene che vi sia la necessità di un confronto che a partire dalle rispettive posizioni porti ad un accordo sostenibile a tutela degli interessi dei lavoratori e della stessa azienda.» ABov.

LASCIA UN COMMENTO