Home Consumatori Consumatori Genova

L’aeroporto di Genova facilita i voli ai passeggeri autistici

0
CONDIVIDI
L’aeroporto di Genova facilita i voli ai passeggeri autistici

GENOVA. 20 DIC. Al via il progetto “Autismo, in viaggio attraverso l’aeroporto”, promosso da ENAC e da Assaeroporti e al quale ha aderito anche l’Aeroporto di Genova.

Il primo passo è stato quello di formare il personale dello scalo, grazie a un primo ciclo di incontri tenuti da docenti dell’associazione ANGSA – Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici – Liguria e del Gruppo Asperger Liguria.

Oltre alla formazione degli addetti aeroportuali, il progetto si articolerà attraverso una procedura di accoglienza e assistenza dei passeggeri autistici e dei loro accompagnatori, con la possibilità di visitare il terminal nei giorni precedenti alla partenza in modo da ambientarsi e limitare lo stress del viaggio. Particolare attenzione verrà data alla fase dei controlli di sicurezza, che può generare ansia nelle persone con autismo.


Non solo: il sito dell’aeroporto sarà dotato di una sezione dedicata che ospiterà un filmato che ripercorrerà tutte le fasi prima dell’imbarco in aereo, per facilitare l’ambientamento ancora prima di arrivare in aeroporto. Al progetto “Autismo, in viaggio attraverso l’aeroporto” hanno già aderito gli aeroporti di Bari, Bergamo e Orio al Serio.

Si stima che in Liguria siano oltre 7.000 le persone nello spettro autistico, per molte delle quali il viaggio aereo può significare stress e disagio a causa di rumori, luci e contatto fisico. «Il percorso avviato dall’Aeroporto di Genova consentirà di supportare queste persone e i loro familiari dall’arrivo in aeroporto sino all’imbarco», spiega Cristina Piccarreta, vicepresidente ANGSA Liguria e docente del corso. «Il progetto contribuirà ad avvicinare al trasporto aereo molte persone nello spettro autistico insieme ai loro familiari, che potranno contare su personale preparato sia a Genova sia negli altri scali italiani che hanno aderito al progetto», aggiunge Marco Razzi, docente del corso e vicepresidente Gruppo Asperger Liguria.

Non solo l’attenzione all’autismo: lo scorso 14 dicembre l’Aeroporto di Genova ha presentato il progetto della futura Sala Amica, che sarà dedicata all’accoglienza di tutti i passeggeri in partenza che necessiteranno di assistenza speciale. All’incontro erano presenti i rappresentanti della Consulta ligure per l’handicap, dell’associazione FISH (Federazione italiana superamento handicap), del Gruppo Asperger Liguria, di ANGSA Liguria e dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti. La Sala Amica sarà realizzata contestualmente alla nuova sala vip “Genova Lounge”; il completamento è previsto entro metà 2017.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here