Lady Garrone: voto NO al referendum, populismo è bello

4
CONDIVIDI
Anna Pettene con il marito: indossa una sciarpa blucerchiata e vota NO al referendum Renzi

GENOVA. 22 NOV. Verso il referendum del 4 dicembre. La moglie di Edoardo Garrone, l’avvocata Anna Pettene, sostenitrice del NO, ieri ha postato su Facebook la sua indignazione per i vari giocolieri e personaggi famosi che si sono pronunciati per il SI’ o per il NO al quesito di Renzi.

“Detesto la pratica dei firmatari famosi ripescati da attori, musicisti, cantanti, sportivi, registi, veline, bonazze e bonazzi, cuochi , etc etc etc, a favore del si e del no.
Anche perché dubito che la maggior parte ne sappia veramente qualcosa. La democrazia è una cosa seria. Dal punto di vista etimologico poi significa potere del popolo”.

“Vogliono farci credere – ha aggiunto Pettene – che il populismo sia una “roba” brutta… Una roba per la quale addirittura vergognarsi. È quasi una sorta di violenza psicologica molto subdola quella che proviene da chi porta avanti questa contro informazione. Il populismo del quale in teoria dovremmo vergognarci ma che in pratica ci rende molto orgogliosi (per cui per inciso VOTEREMO NO E VINCEREMO!!!) è l’anima, autentica del POPOLO, la sua espressione, la DEMOCRAZIA!

 

Il popolo non è populista! Il popolo è popolo. Ha una sua volontà, una sua voce, una sua manifestazione: vota e sceglie chi veramente è dalla sua parte. Chi si ferma ad ascoltarlo. Chi considera i suoi bisogni. Chi rispetta i suoi appelli. Punto e basta.

I palazzi sono fermi,immobili, ciechi e sordi. In una parola LONTANI. Possono, a mala pena, ascoltare chi ci vive dentro,lontano dalla piazza e dalla vita”.

 

4 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO