Home Spettacolo Spettacolo La Spezia

LA SPEZIA: PARTE DOMANI SERA CON IL CONCERTO DI VINCENZO ZITELLO LA KERMESSE “TRA FIUME E MARE” DI “ARMADILLO CLUB” A MONTEMARCELLO

0
CONDIVIDI

azitellovincenzoblnLA SPEZIA 22 LUG. Parte domani, lunedi 23 luglio, nella Piazza XIII Dicembre, cuore di Montemarcello, la undicesima edizione della rassegna di musica dal vivo internazionale “Tra fiume e mare”,

iniziativa ormai appuntamento consueto e imperdibile dell’estate, promossa dall’Amministrazione del Comune di Ameglia (SP), Assessorati alla Cultura e al Turismo, con la direzione artistica e organizzativa dell’Associazione Culturale “Armadillo Club” di Sarzana.

Lo scenario è, come sempre, quello della foce del fiume Magra, nel suggestivo territorio del Comune di Ameglia, a Bocca di Magra, Fiumaretta e nel borgo di Montemarcello.


Aprirà la rassegna, domani a Montemarcello, il concerto del grande solista dell’arpa celtica Vincenzo Zitello, virtuoso dello strumento e straordinario interprete delle atmosfere bretoni e celtiche. Primo divulgatore e pioniere dell’arpa celtica in Italia dal 1977, il suo nome è legato a questo strumento del quale è un virtuoso apprezzato e conosciuto concertista a livello mondiale. Ha tenuto e tiene concerti in teatri, festival, luoghi storici, naturali e rassegne internazionali, televisioni e radio, in Italia ed all’estero.

Zitello ha a collaborato e tuttora arricchisce le composizioni ed i lavori discografici di tanti artisti affermati, tra quali da non dimenticare le continue collaborazioni con Ivano Fossati e Franco Battiato. La sua formazione, di tipo classico, è stataprogressivamente ampliata, attraverso un articolato percorso artistico.Tale percorsolo ha portato ad approfondire diversi linguaggi musicali, ottenendo un risultato espressivo e personale che afferma una nuova e inconfondibile identità musicale e che attraversa la musica Celtica, Africana e Orientale.

La musica di Vincenzo Zitello segue un preciso orientamento di ricerca che mira ad esaltare le insospettabili potenzialità che dimorano tra le corde delle sue arpe. In concerto ne utilizza due, che vengono suonate in alternanza, l’arpa celtica e l’arpa bardica, due strumenti della tradizione Gaelica con caratteristiche espressive e sonore differenti.

Il concerto “L’Arco Terrestre”, attraverso un percorso dotato di rigorosa autonomia e di matura sintesi espressiva, si dipana coinvolgente, in un crescendo fatto di lirismi, evocazioni, allusioni, ritmi, variazioni e virtuosismi che invariabilmente rapiscono ed incantano ogni ascoltatore.

La rassegna proseguirà poi lunedi 30 luglio a Bocca di Magra con un concerto tutto dedicato all’ukulele, strumento a corde hawaiiano che sta vivendo un momento di grande splendore in tutto il mondo. Ospiti saranno l’ukulelista italiano “Ukulollo” e il trio di musiciste svedesi “Loulou Sisters”

Tutto il programma di “Tra fiume e mare” si può consultare sui siti web www.armadilloclub.org/evpross.html, oppure
http://www.comune.ameglia.sp.it/allegati/manifestazioni_2012_lug.pdf.

L’ingresso agli spettacoli è gratuito

Per informazioni contattare il Comune di Ameglia, tel. 0187/609221-609232, o l'”Associazione Culturale “Armadillo Club”, tel. 0187/626993, mail info@armadilloclub.org, sito web www.armadilloclub.org

Marcello Di Meglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here