Home Cronaca Cronaca Genova

LA SQUADRA MOBILE DI GENOVA ARRESTA SPACCIATORE TUNISINO DI 44 ANNI

0
CONDIVIDI
viola l'affidamento in prova ai servizi sociali, marocchino viene arrestato

polizia arrestoGENOVA. 12 FEB. Personale della IV sezione criminalità diffusa della Squadra Mobile di Genova, nell’ambito dell’attività volta al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nel ponente cittadino, ieri, ha arrestato Afet Ben Mansur, tunisino di 44 anni, con precedenti di polizia specifici.

Allo stesso è stato contestato il reato di detenzione ai fini di spaccio di oltre 60 grammi di eroina e cannabis.

L’attività di polizia ha avuto inizio con il monitoraggio di alcuni soggetti nordafricani che, dediti allo spaccio, trafficano abitualmente sostanza stupefacente nella delegazione di Sampierdarena dove, già nel primo pomeriggio, era stato approntato un servizio di osservazione con alcuni equipaggi in borghese.


In particolare l’attenzione degli agenti si è concentrata su di un cittadino di nazionalità extracomunitaria che, con fare sospetto, transitava nei pressi di una fermata dell’autobus probabilmente in attesa di incontrarsi con qualcuno.

Nel corso del servizio, infatti, veniva notato lo straniero che, in due occasioni, cedeva delle bustine di cellophane di colore azzurro a due giovani; gli agenti, dopo aver pertanto assistito alla cessione di sostanza che dalle successive analisi risulterà eroina, decidevano di controllare il il tunisino, identificando le sue generalità e procedevano alla perquisizione domiciliare all’esito della quale si rinvenivano circa 60 grammi di eroina, in parte già confezionata, ed alcune dosi di cannabis.

Venivano inoltre sequestrati un apparato telefonico e circa 500 euro riconducibili all’illecita detenzione e vendita della droga.

L’arrestato, dopo gli atti di rito, è stato associato al carcere di Marassi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here