La Scuola Musicale Conte e i suoi centoventi anni di musica a Pegli

0
CONDIVIDI
La Scuola musicale Conte di Pegli
La Scuola musicale Conte di Pegli
La Scuola musicale Conte di Pegli

GENOVA. 11 GIU. Era il 1896 quando a Pegli nasceva un importante complesso bandistico, al quale veniva attribuito il titolo di Ente Municipale dall’allora consiglio comunale della cittadina genovese.

Il gruppo si amplia sempre più e raccoglie appassionati dalla Liguria e dal Piemonte, creando una compagine di tutto rispetto, animata dalla passione per la musica. Nel tempo l’organizzazione muta a seguito del variare delle condizioni sociali e per venire incontro alle sempre maggiori esigenze degli appassionati che crescono in maniera esponenziale.

A fine anni Settanta la Regione Liguria le riconosce la personalità giuridica, apprezzando la professionalità di docenti ed allievi nella promozione e formazione della musica. Una competenza sempre più ampia e riconosciuta, che tributa alla scuola il premio regionale ligure per la musica nel 2006. Un ottimo modo per festeggiare centodieci anni di storia.

 

A dieci anni da allora, la Scuola Musicale Giuseppe Conte presenta un’offerta sempre più ampia di corsi ed attività musicali di livello professionale ed amatoriale, proprio per andare incontro alle esigenze differenti del variegato pubblico di appassionati, creando di fatto un polo musicale unico a Genova ad offrire un centro di formazione musicale, una biblioteca specializzata ed un auditorium con oltre cento posti con ampio foyer. E la scuola si prepara a festeggiare il traguardo numero centoventi.

“Abbiamo in serbo una serie di eventi davvero importanti”, spiega Aldo Turati presidente della scuola, “ci saranno una mostra di foto e video sulla Pegli antica e come la storia della scuola di musica sia strettamente connessa a quella della delegazione. Poi ovviamente una serie di concerti e conferenze che vedranno tra i relatori anche il sindaco di Genova Marco Doria”.

I festeggiamenti inizieranno il 24 settembre prossimo con un concerto a Palazzo Ducale e a seguire il 25 l’open day della scuola che si presenterà al grande pubblico con la propria offerta. Un’offerta che non è solo musica ma anche cabaret, teatro e molto altro. Un invito a scoprire questa storica realtà pegliese che riesce a catalizzare attorno a sé moltissimi appassionati.

Per chi volesse iniziare a scoprire le capacità di docenti ed allievi, la scuola Conte invita tutti al concerto del “Coro della Conte”, domenica 19 giugno 2016 alle ore 21.00 presso la Chiesa dell’Immacolata, evento benefico in quanto volto a sostenere l’asilo “Lorenzo Stallo” storica istituzione di Pegli. Un’esibizione che spazia dalle tonalità new age al repertorio classico pop.

Il coro è una compagine di recente formazione polifonica mista a quattro voci classiche che si sa districare tra le più varie tipologie musicali, dal gospel al blues passando per afro e jazz. La base resta però la passione per la musica e la voglia di cantare insieme: “I principi ispiratori che guidano l’attività del coro mirano a far scaturire entusiasmo e gioia nell’utilizzo della voce”, spiega il direttore del coro, M° Claudio Isoardi, “imparando divertendosi e apprendendo nozioni col gioco; -passione entusiasmo e metodo- è il nostro motto, personalmente ritengo che sia la modalità di apprendimento più spontanea e naturale”. Un evento benefico ma di alto livello qualitativo e con un repertorio molto particolare che invita davvero all’ascolto.

Allora iniziamo con questo assaggio in attesa del principale evento di settembre. Musica, storia e cultura sembrano andare a braccetto alla Scuola Musicale: gli appuntamenti saranno molti e di sicuro interesse, speriamo che il pubblico risponda con lo stesso entusiasmo che i musicisti ed i coristi mettono nelle loro performance. Se sarà così il successo è davvero garantito.

Per informazioni: www.scuolaconte.it; [email protected]

Roberto Polleri (foto archivio Scuola Conte).

LASCIA UN COMMENTO