La scuola del futuro si fa su l’Ipad

0
CONDIVIDI
L'uso dell'Ipad nelle scuole
L'uso dell'Ipad nelle scuole
L’uso dell’Ipad nelle scuole

LA SPEZIA. 30 GEN. Centro Leonardo Education, società leader nel settore dell’editoria digitale nata a Genova nel 2014, ha avviato da poco il primo progetto strutturato di digitalizzazione didattica inclusiva in partnership con l’Istituto I.I.S.S. Einaudi Chiodo della Spezia, una delle prime scuole in Italia a sperimentare l’uso dell’iPad®

Ed ecco che nasce la scuola del futuro: contenuti che si arricchiscono di immagini animate, permettendo approfondimenti immediati testuali o visivi; esercizi giocosi che in pochi minuti consentono allo studente di verificare il proprio grado di preparazione. I libri di testo – disponibili su iBook Store®, sono caratterizzati da un design pensato per facilitare lo studio e la lettura e contengono molte funzionalità interattive che consentono di agganciare l’attenzione e la motivazione degli studenti.

Centro Leonardo Education lancia la sua prima sfida a partire dalla scuola pubblica di formazione professionale con libri di testo inclusivi di nuova generazione.  Un settore dove la dispersione scolastica ha incidenza elevata, la presenza di stranieri è rilevante e il numero di studenti con DSA (Disturbo Specifico dell’Apprendimento) e BES (Bisogni Educativi Speciali), fruitori di una didattica personalizzata, è significativo.

 

La proposta di un percorso formativo in linea con le nuove tecnologie, che miri ad un costante aggiornamento dei contenuti e ad un veloce inserimento nel mondo del lavoro in virtù dell’acquisizione di competenze avvalorate dalla contemporaneità degli strumenti, è stata accolta con entusiasmo dal dirigente e dai docenti dell’istituto.

Gli 82 ebook realizzati in collaborazione con l’Istituto, che coprono nove indirizzi professionali (Tecnologia Meccanica, Elettronica, Turismo, Odontotecnica, Fotografia, Grafica, Servizi Socio-sanitari, Attività Motoria, Logistica), aggiornati alle nuove tecnologie e ai moderni sistemi produttivi, sono libri inclusivi che contemplano l’intero piano di studi del primo anno curricolare.

Il costo è molto più basso dell’acquisto di un qualsiasi libro di testo della scuola secondaria: concordato con l’editore a 9,99  euro per un volume completo, permette un notevole risparmio alle famiglie, ma soprattutto editore, scuola, docenti e studenti lavorano insieme per creare un prodotto che soddisfi tutti.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO