Home Da Sistemare

LA PRIMA PERSONALE DI DOMENICO COSTA A GENOVA NERVI

0
CONDIVIDI

Costa durante la sua lunga esperienza pittorica ha partecipato a diverse mostre collettive e concorsi, quali, per esempio, Il "Premio Città di Trivero" promosso dall’associazione culturale "Prisma", il "Premio Noè Bordignon" di Castelfranco Veneto ed altri, riscuotendo menzioni, premi ed attestati di merito.
Attualmente, frequenta un corso di pittura tenuto dall’Università di Genova e segue un corso presso l’Accademia Ligustica di Belle Arti di "Scuola libera del nudo".
L’artista genovese ha una vasta esperienza nelle varie tecniche pittoriche: usa spatola e pennelli indifferentemente, conosce ed adopera colori ad acquerello, acrilici ed a olio; queste conoscenze sono state acquisite frequentando importanti "studi" pittorici.
l suoi lavori si trovano presso stimate persone e collezionisti in varie regioni d’Italia ed in Francia, e la maggior parte delle cornici che adornano i quadri che espone a Nervi sono della scuola fiorentina.
Con questa prima "personale" nella sua città, Domenico Costa espone i suoi dipinti: dai centri abitati sul mare alle strade antiche, dai paesaggi del quieto entroterra a scorci di paesi abbarbicati nelle vicinanze di Genova.
"Il suo cimentarsi nell’arte figurativa – spiega il Maestro Carlo G.B Rebesco – fornisce un’impronta particolare e personalizzata alle sue opere, con la continuità di un filone che offre una gamma infinita di possibilità espressive ed interpretative. Domenico Costa pone la sua personalità artistica alle fonti dove trae le necessarie ispirazioni, con una scelta indovinata delle tinte, non sempre facili da accostare, specie nell’elemento paesaggistico dove infinite sono le sfumature e dove esce l’abilità cromatica del pittore".
La personale di Domenico Costa si apre sabato 29 dicembre alle ore 17.00 presso “Spazio IX Levante” a Nervi, in Via Marco Sala 83 rosso. Gli orari per visitare la mostra, che si chiuderà il 6 gennaio, sono dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30. (nella foto: un’opera di Domenico Costa).
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here