Home Sport Sport Genova

La positiva “avventura” di Davide Craviotto al Rally di Alba

0
CONDIVIDI
La Peugeot 208 di Davide Craviotto (ph McRispy)

Genova, 20 giu. – Un’avventura conclusa con una prestazione più che positiva. Solo così si può definire la partecipazione di Davide Craviotto al Rally di Alba, a cui  ha preso parte con la Peugeot 208 R2B della By Bianchi ed in coppia con Federico Capilli, chiamato poche ore prima del via a sostituire, per un impegno improvviso, Marta De Paoli, con cui il pilota genovese aveva preparato la gara. Buono il bilancio finale del portacolori della Racing for Genova Team sul traguardo finale albese: ventiduesimo assoluto, quinto di classe R2B, sesto nella graduatoria di Coppa Italia e terzo nel trofeo Michelin.

“E’ successo un po’ di tutto – rileva Davide Craviotto – inizialmente non riuscivo a farmi entrare in testa la voce di un “naviga” con cui non avevo mai corso, poi abbiamo avuto problemi alla centralina dell’interfono, non risolti neppure con la sostituzione, quindi, nell’ultimo giro, con Comedulli nel mirino a soli 4 decimi, nella ps più lunga, Igliano, ci siamo ritrovati con la gomma posteriore sinistra che aveva ceduto. C’è voluta tutta ad uscire indenni dalla prova ma l’inconveniente ci ha fatto perdere quattro posizioni…”.

“Nonostante tutto – conclude il genovese – sono soddisfatto del mio ritorno ad Alba dopo un decennio: ho visto che riesco ad avere un buon passo anche nelle gare che non frequento abitualmente . E mi hanno fatto un sacco piacere i complimenti ricevuti ai riordini da chi ci aveva visto passare: segno che siamo andati bene. Un grazie, infine, a Marta De Paoli, per come ha preparato il rally, e a Federico Capilli, per come si è catapultato nella parte, a sole poche ore dal via e con note non sue. Oltre che per la pazienza che ha avuto nel sopportarmi in gara”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here